Confcommercio Ascom sostiene il restauro di San Petronio

Fotonotizia. Confcommercio Ascom Bologna e Succede solo a Bologna uniti dall'impegno concreto per la valorizzazione della città

Nelle foto Giancarlo Tonelli e Fabio Mauri durante la consegna dell'assegno e dell'Umarèl Card.

Confcommercio Ascom Bologna e Succede solo a Bologna uniti dall’impegno concreto per la valorizzazione della città.
Nell’ambito della campagna di raccolta fondi #iosostengoSanPetronio organizzata dall’associazione Succede solo a Bologna per finanziare gli interventi di restauro della Basilica, il direttore di Confcommercio Ascom Bologna Giancarlo Tonelli ha consegnato oggi al presidente di  Succede solo a Bologna Fabio Mauri la somma di 3mila Euro.
 "In cambio", gli è stata consegnata una speciale Umarèl Card permanente, la tessera che consente di assistere ai lavori in Basilica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

#iosostengoSanPetronio. Il budget da raccogliere è 200.000 euro. Per tutto il 2016, grazie ad un ricco calendario di iniziative i bolognesi potranno partecipare attivamente alla raccolta fondi. Oltre agli eventi orgaizzati ad hoc, il cui ricavato sarà devoluto al restauro, i cittadini potranno anche fare delle donazioni e a seconda della cifra versata, riceveranno gadget vari, visite esclusive in luoghi chiusi da tempo all’interno della Basilica, apertivi e cene sulla suggestiva terrazza a 50 metri di altezza. A tutti i donatori, verrà inoltre consegnata una “umarel card” che darà la possibilità ai possessori di vedere l’esecuzione dei lavori nelle date prestabilite. 
Ma non solo, a chi donerà cifre considerevoli sarà data la possibilità di ‘adottare’ di un pezzettino di San Petronio o addirittura di ‘entrare nella storia’. Ad esempio, per 100 euro si potrà ‘adottare un mattone’, in cambio i donatori riceveranno un mattoncino simbolico e pergamena autentica della Basilica con il numero esatto del proprio mattone. E via via, fino alla somma di 100mila euro: chi la donerà – privato o azienda che sia – vedrà il proprio nome impresso sulla cappella restaurata (grazie al suo assegno) all’interno della Basilica. 
Ecco qui tutte le modalità della raccolta fondi Io sostengo San Petronio . 
 IMG_20160212_151207-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Prezzi case a Bologna: la mappa zona per zona

  • No malattia lavoratori di Medicina, il sindaco: "Poca attenzione del Governo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento