Via San Sigismondo, si inietta la droga in pieno giorno

Diverse foto immortalano un soggetto che sosta davanti a un portone nella seminascosta via San Sigismondo per drogarsi. Borgonzoni:'inaccettabile'

Foto Lettore

Un ragazzo giovane che, verso metà mattinata si prepara tranquillamente una dose di droga e se la inietta, il tutto sul portone di un'abitazione affacciato su via San Sigismondo, a pochi passi da piazza Verdi, per poi rimanere riverso a terra.

Sono queste le immagini che arrivano da un residente di via Petroni, che ha immortalato la scena che ha avuto davanti. Poco tempo fa un altro tossicodipendente era stato ritrovato sempre in zona universitaria mentre, semi-incoscente, giaceva appoggiato a una colonna con la siringa ancora infilata nella gamba.

"Nella rossa Bologna, ci si droga in pieno giorno sotto il portone di casa della gente! Non è giusto per lui, non è giusto per i cittadini, non è accettabile in una società che vuole dirsi evoluta e rispettosa della dignità e dei diritti di tutti!" commenta polemica la consigliera comunale Lucia Borgonzoni.

Il 22 marzo scorso era toccato a via delle Belle Arti essere teatro di una scena simile, con una donna che si calò i pantaloni per iniettarsi la sostanza.

Un'altra segnalazione arriva da un residente di via dell'Unione: "Questo soggetto si apposta OGNI SERA sotto casa mia - scrive a Bologna Today - oltre ad essere una persona pericolosa, perchè più volte ha minacciato le persone, lascia le sue siringhe sporche di sangue per terra, macchie di sangue ovunque". 

Oltre a siringhe lasciate in via Belmeloro, un lettore ha scattato alcune foto "fuori zona" universitaria: in Corte de' Galluzzi, tra via D'Azeglio e Piazza Galvani. "Queste persone non sono assistite - scrive - nessuno si preoccupa di recuperare la marginalizzazione di soggetti problematici". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • boccie perse....

  • Adesso che la Borgonzoni si è indignata siamo tutti rassicurati........

  • Avatar anonimo di andrea
    andrea

    cortesemente lasciare l'indirizzo di abitazione di tutti quelli che vogliono liberalizzare le droghe leggere....  in modo che possiamo spedire questi elementi a bucarsi direttamente sotto casa loro.... 

    • Avatar anonimo di Ale
      Ale

      La Sua ignoranza è grande... le droghe che si iniettano non sono droghe leggere. Si evolva e legga di più prima di fare brutta figura

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Agenti PM indagati, il difensore: 'Con la targa italiana in mano, nessun rischio'

  • Cronaca

    Incendio in via Saffi: un'altra auto a fuoco nella notte

  • Cronaca

    Cadono calcinacci dal tetto del palazzo, chiusa via delle Moline

  • Meteo

    Meteo Bologna, previsioni del weekend del 28/29 aprile

I più letti della settimana

  • Incidente a Sasso Marconi: auto si schianta, ragazza in rianimazione

  • Philip Morris, contratti non rinnovati: 'Americani che agiscono da italiani'

  • 25 aprile: negozi, supermercati e centri commerciali aperti

  • Si rifiuta di farsi pulire l'auto: preso a bastonate dai lavavetri, finisce in ospedale

  • Sigilli al ristorante: lavoratori in nero a Sant'Agata Bolognese

  • Furto a casa Prodi, mentre il Professore si trovava dal Papa

Torna su
BolognaToday è in caricamento