Sant'Orsola: chiede l'elemosina, ma era stato condannato

Gli agenti lo hanno riconosciuto come l'autore di diversi furti sempre nell'area ospedaliera

Chiedeva l'elemosina, ma gli agenti in servizio al posto di Polizia del Policlinico Sant'Orsola lo hanno riconosciuto. Ieri pomeriggio un cittadino romeno di 45 anni si aggirava nei pressi del Padiglione 2, ma dopo gli accertamenti per lui sono scattate le manette.

I poliziotti dell'anticrimine lo hanno riconosciuto come l'autore di diversi furti, tra cui quello dell'11 gennaio scorso, quando avrebbe sfilato 200 euro dalla borsa di una donna, sempre nell'area ospedaliera. A suo carico era stato emesso un ordine di carcerazione per il furto di gennaio e per altri messi a segno con la stessa modalità, fingendo cioè di essere un questuante. L'uomo, senza fissa dimora, è stato accompagnato alla Dozza dove resterà per 8 mesi.

Ladro seriale: nei guai "professionista" dei furti in ospedale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • Via de Carolis: esalazioni sulle scale, palazzina evacuata e dieci intossicati

  • Incidente sulla A13: camion esce di strada e "disperde" centinaia di stecche di sigarette di contrabbando

  • Incidente a Castenaso: scoppia una gomma, schianto frontale e due feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento