Sciopero degli accertatori della sosta: "Vogliono trasformare il lavoro in cottimo"

Lo sciopero di 24 ore, proclamato d Usb per il reparto sosta e contrassegni Tper a supporto del contratto integrativo, ha visto oltre l'80% degli accertatori della sosta a braccia incrociate

Lo sciopero di 24 ore, proclamato d Usb per il reparto sosta e contrassegni Tper a supporto del contratto integrativo, ha visto oltre l'80% degli accertatori della sosta a braccia incrociate nella giornata di ieri. Una risposta, dice il sindacato di base, all'atteggiamento "di chiusura di Tper e al tentativo dell'azienda di trasformare il loro lavoro in una attivita' a cottimo, ponendo il focus solo ed esclusivamente sui controlli effettuati".

I lavoratori hanno dato vita anche ad un presidio davanti alla sede Tper, "mentre l'azienda, sollecitata a ricevere una delegazione, ha risposto proponendo un incontro in data e orario tali da rendere impossibile la partecipazione dei colleghi in sciopero".

E allora Usb rimette in fila tutte le ragioni della protesta: "Il sistema degli affidamenti in appalto, di cui la sosta fa parte essendo soggetta a gara specifica, ha prodotto l'ennesima discriminazione, con l'esclusione dei lavoratori della sosta dal rinnovo del contratto integrativo dei lavoratori Tper, avvenuto ormai gia' da due anni (luglio 2017), e sarebbe ora di completare il lavoro".

Tuttavia, Tper, "oltre a rifiutare il confronto con il personale, sembra pensare che il diritto al rinnovo del contratto non spetti a questi suoi dipendenti a causa del sistema di gare inventato in questi anni". Pertanto, la "vertenza proseguira' fino al raggiungimento anche per questi dipendenti di Tper di un rinnovo che li porti ad avere i medesimi diritti del restante personale", avverte l'Usb. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

Torna su
BolognaToday è in caricamento