Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scuola in sciopero, stop allo sfruttamento: "Buon San Precario" | VIDEO

Presidio Sgb e coordinamento precari davanti alla sede dell'ufficio scolastico regionale

 

Manifestazione delle lavoratrici e dei lavoratori della scuola in occasione dello sciopero nazionale anche a Bologna, con un presidio davanti alla sede dell'ufficio scolastico regionale. Lo sciopero, nazionale, è stato proclamato dai sindacati di base per rivendicare l'assunzione dei lavoratori precari con almeno tre anni di servizio e l'equiparazione delle condizioni economiche e normative del personale di ruolo e precario.

A Bologna, con Sgb Emilia-Romagna, anche il Coordinamento Precari/-ie Scuola di Bologna e Modena e una delegazione marchigiana del sindacato.

Lo sciopero riguarda in primo luogo i docenti precari che dovranno affrontare il concorso straordinario che, secondo il sindacato generale di base, mette a disposizione un numero di posti esiguo: "A fronte di oltre 170mila contratti a tempo determinato, stipulati nell'anno scolastico 2019/2020, il governo Conte vorrebbe risolvere la questione del precariato con un concorsino per soli 24mila posti nella sola scuola secondaria. La questione del precariato della scuola italiana viene da lontano e, purtroppo, sopravviverà anche ai prossimi concorsi poiché si fonda su un consenso politico trasversale". 

Oltre ai docenti precari, che dovranno affrontare il concorso scuola straordinario, in sciopero anche gli insegnanti con un contratto a tempo indeterminato, che chiedono un aumento della retribuzione. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento