Anzola: tenta di rubarle la borsa, lei si difende a colpi di spray al peperoncino

Immobilizzato dal prodotto urticante, così è finito in manette un quarantunenne

Scippo sventato da uno spary al peperoncino. E' successo ieri sera nella piccola frazione “Ponte Samoggia”, ad Anzola, dove una donna assalita da un malintenzionato ha reagito prontamente: per l'uomo, reso inoffensivo dal liquido urticante, sono così scattate le manette.

Ad arrestarlo sono stati i carabinieri, che mentre erano impegnati in un servizio di controllo, in corrispondenza del km 129 della via Emilia, hanno notato una ragazza, vicino a una Fiat Panda ferma lungo la strada, che stava gesticolando per attirare l’attenzione dei militari. I Carabinieri si sono avvicinati e la giovane, una prostituta rumena di 24 anni, li ha informati che a bordo dell’auto c’era un uomo, che dopo averla abbordata con la scusa di un rapporto sessuale, aveva tentato di rubarle la borsetta.

La ragazza si era difesa afferrando una bomboletta contenente spray urticante che aveva con sè e spruzzando il prodotto negli occhi del malfattore, impedendogli di fatto al momento la fuga. Il conducente, 41enne di Bologna, incensurato, è stato medicato dai sanitari dell’ospedale Maggiore di Bologna e successivamente arrestato dai Carabinieri per tentato furto. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria il soggetto è stato rimesso in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento