Scomparso da giorni, ammette alla Polizia: 'Fuggito per debiti di droga'

Il giovane rintracciato con il sistema informativo che incrocia le banche dati di alberghi e denunce

Quando hanno bussato alla porta, lui ha aperto terrorizzato: credeva che fossero i suoi creditori. Un ragazzo di 20 anni, originario di Venezia, è stato denunciato per spaccio di sostanze stupefacenti a Bologna, trovato in un albergo di via Boldrini ieri mattina.

Del giovane era stata denunciata scomparsa qualche giorno fa da parte dei genitori, che non lo avevano più visto tornare a casa. Il ragazzo invece era sparito volontariamente, come ha poi spiegato agli agenti che lo sono andati a recuperare.

Il giovane ha spiegato che, per fare qualche soldo, avrebbe preso a credito un cospicuo quantitativo di marijuana, circa 2Kg del valore di 9mila euro. Dopo qualche tempo però, maturando che non sarebbe mai riuscito a ripagare la somma, il 20enne avrebbe deciso di darsi alla macchia. Addosso a lui sono stati trovati circa 300 euro e qualche grammo di sostanza. Determinante per il rintraccio del giovane è stato l'incrocio delle banche dati scomparsi con i registri elettronici presenze degli alberghi, sincronizzati con i server della Polizia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto a fuoco, morta giovane donna e Porrettana chiusa al traffico per ora

  • Indagine sugli adolescenti bolognesi: l'80% ama la città, ma emergono aspetti 'preoccupanti'

  • Non solo massaggi al centro estetico: blitz dei Carabinieri a Pianoro

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Maxi furto al bar: si finge acquirente e ruba 200mila euro di diamanti

  • Nike chiude la sede di Casalecchio: per 30 dipendenti il trasferimento è l'unica via

Torna su
BolognaToday è in caricamento