Istituto Crescenzi-Pacinotti: studenti al freddo, guasto all'impianto di riscaldamento

Attività sospese al piano terra, studenti spostati in un'altra ala dell'edificio

Ritorno in classe al freddo a causa di un guasto alle tubature dell'acqua calda in 6 aule dell'istituto Pier Crescenzi-Pacinotti in via Saragozza 9. Lo rende noto la Città Metropolitana.

In accordo con il direttore scolastico, si è deciso di sospendere le attività nei laboratori al piano terra dell'ala dell'edificio rimasta al freddo e di spostare gli studenti delle 6 aule del primo piano in un'altra ala della scuola non interessata dal guasto.

I tecnici di Engie, azienda titolare del contratto di appalto per la gestione e manutenzione degli impianti di riscaldamento degli edifici scolastici, stanno lavorando, in collaborazione con i tecnici della Città metropolitana, per individuare e risolvere il problema.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella mattinata sono stati invece risolti senza conseguenze per la didattica alcuni malfunzionamenti agli impianti di riscaldamento segnalati al Copernico, al Mattei di San Lazzaro e nella succursale del Minghetti di vicolo Stradellaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bufera social, Cremonini sulla colf: "L'ho chiamata Emilia, se pago posso cambiare il nome"

  • Covid, focolaio magazzino Bartolini. Ausl: "200 sotto sorveglianza, 64 positivi e 2 ricoveri"

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Nuova ordinanza di Bonaccini: posti a sedere su bus e treni occupati al 100%

  • Positivi due lavoratori di una pizzeria a Casalecchio, la scoperta dopo una rissa: tamponi a tappeto e controlli

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 25 giugno: picco contagi per Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento