Ozzano, in via Giovanni XXII la nuova sede della Pubblica Assistenza| FOTO

Taglio del nastro per i nuovi locali collocati all'interno dell'Istituto Ramazzini

Pubblica assistenza Ozzano - San Lazzaro in via Giovanni XXIII

Inaugurata la nuova sede della Pubblica Assistenza Ozzano-San Lazzaro: uno spazio con locali adeguati, pronto a soddisfare tutte le esigenze di un'associazione fondamentale per il territorio, collocato in via Giovanni XXII, al civico 29/a, in grado di offrire anche un parcheggio per ambulanze e mezzi di supporto. Ieri il taglio del nastro, alla presenza della autorità cittadine e regionali. Soddisfatto il presidente dell'assocazione Alessandro Spadoni: "Ringrazio il sindaco Lelli e tutta l'amministrazione comunale per il supporto datoci in questi anni, e l'Istituto Ramazzini, nella persona del presidente Simone Gamberini, per la disponibilità dimostrata. Non è stato semplice arrivare a questo traguardo, gli scogli da superare sono stati tanti ma grazie all'impegno e alla buona volontà di tutti ci siamo riusciti. Siamo davvero felici per questa inaugurazione, perchè i nuovi locali erano fondamentali per ottimizzare le attivit . La nuova postazione ha un'importanza strategica dal punto di vista dell'ubicazione, direttamente sulla via Emilia e in pieno centro".

L'associazione fu costituita il 14 febbraio 1988, da un gruppo di persone impegnate nel volontariato e nel campo sociale, con la finalità di perseguire i principi dell’utilità sociale, sviluppando la cultura della solidarietà. Un'associazione cresciuta tantissimo, orami punto di riferimento per tutti, e che da tempo collabora anche con le scuole del territorio per infondere la cultura del volontario tra gli studenti. Non solo, è riuscita nella creazione di un centro di formazione per il personale degli enti Locali, di aziende private e di associazioni sportive, e ora ha due sedi: una a San Lazzaro in via Bellaria 7, utilizzata per lo più come postazione di emergenza,  e la postazione principale appena inaugurata a Ozzano.

" Siamo molto contenti di essere riusciti ad arrivare in fondo a questo impegno importante preso anni fa - sottolinea il sindaco Luca Lelli -  Abiamo lavorato molto e ci ha fatto piacere avere anche la vicepresidente della Regione Elisabetta Gualmini al taglio del nastro. I locali sono di proprieta dell'Istituto Ramazzini e per dieci anni la Pubblica assistenza potrà rimanere gratuitamente in quella sede, ed è un grande risultato. Parliamo di un'associazione importante, fondamentale per il territorio e la comunità stessa, che ha più di 100 soci e offre un servizio inestimabile".

Potrebbe interessarti

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Nuove tariffe bus Tper: il biglietto passa a 1 euro e 50, il citypass aumenta di 2 euro

  • Downburst: un fenomeno pericoloso e sempre più frequente

  • Casa: 6 modi per riutilizzare i fondi di caffè

I più letti della settimana

  • Sciopero nazionale trasporti 24 e 26 luglio: stop bus, treni e aerei

  • Incidente in A14: scontro tra camion, tratto chiuso al traffico

  • Incendio a Castenaso: auto prende fuoco mentre viaggia in strada

  • Incidente ad Argelato: scontro auto-scooter, c'è un morto

  • Incendio alla Coop di Sasso Marconi: appiccato il fuoco in quattro punti diversi

  • Incidente fatale: scontro tra auto, morto un 20enne

Torna su
BolognaToday è in caricamento