Filma incontri hard con l'amante e la ricatta: 'Paga o spedisco una copia a tuo marito'

Con un'imboscata, ad Anzola è finito in manette un 27enne, accusato di estorsione ai danni di una donna sposata, conosciuta in una chat per incontri

foto repertorio

Estorsione e resistenza a pubblico ufficiale. Di questo dovrà rispondere un 27enne marocchino arrestato dai carabinieri dopo la denuncia sporta da una donna sposata, residente in provincia di Bologna, che aveva raccontato di essere ricattata dal giovane.

La vittima ha confessato ai militari che recentemente, entrando a far parte di una chat room di incontri, aveva iniziato a frequentare un 27enne di nazionalità marocchina. Tra i due soggetti il legame era diventato intenso e dopo qualche giorno avevano deciso di spingersi oltre, abbandonando il web e iniziando una vera relazione caratterizzata da messaggi telefonici ed incontri clandestini a sfondo sessuale.

Una storia segreta che si è protratta fino a martedì scorso, quando la donna ha ricevuto un SMS minatorio dall’amante, che le chiedeva 500 euro per cancellare dei filmati hard, che lui stesso aveva girato di nascosto durante gli incontri amorosi. Se la vittima non avesse assecondato la richiesta, probabilmente avrebbe pagato un prezzo più alto, forse una separazione dal marito, visto che il marocchino minacciava di fargli recapitare una copia dei video.

La vittima però non è stata al ricatto. In collaborazione con i Carabinieri, ha finto di accettare lo scambio ed organizzato un incontro con l'amante, durante il quale erano appostati i militari. I due amanti si sono incontrati ieri presso la Stazione Ferroviaria di Anzola Emilia e non appena il 27enne ha intascato la busta con i soldi (precedentemente fotocopiati dagli inquirenti) è finito in manette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il soggetto,  -gravato da precedenti di polizia per ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e minaccia - è stato tradotto questa mattina in Tribunale. L’arresto è stato convalidato e in attesa della sentenza posticipata a seguito della richiesta dei termini a difesa, il giovane è finito in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento