Settimana lotta all'Aids e all'Epatite C: test rapidi in via San Carlo

Gli oltre 5 mila cittadini che quotidianamente eseguono un prelievo di sangue, saranno accolti da operatori sanitari con una grande spilla in bella vista

L’Azienda USL di Bologna partecipa alla settimana di sensibilizzazione alla lotta all’AIDS dal 17 al 24 novembre. 

Dal 17 novembre e fino al 24, gli oltre 5 mila cittadini che quotidianamente eseguono un prelievo di sangue in uno dei 54 centri dell’Azienda USL di Bologna, saranno accolti da operatori sanitari con una grande spilla in bella vista sulla divisa con tutte le informazioni su come fare per eseguire i test e dove rivolgersi.
 
Presso il BLQ Check Point, in via San Carlo 42, inoltre, per tutta la settimana operatori Ausl eseguiranno i test rapidi per l’HIV e per l’Epatite C, oltre a  fornire informazioni sulla prevenzione e sull’offerta di cura e assistenza a Bologna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il test HIV si può eseguire tutto l’anno presso le strutture del Servizio Sanitario Regionale in forma anonima e gratuita, chiamando anche da telefono cellulare il Telefono Verde AIDS 800 85.60.80. Il Telefono Verde AIDS è attivo dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 18 e il lunedì mattina dalle 9 alle 12. Inoltre, 24 ore su 24 è attivo il risponditore  automatico, che fornisce le risposte alle domande più frequenti. È possibile avere informazioni anche consultando il  sito www.helpaids.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 10 luglio: focolaio impresa di logistica, +36 casi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento