Sfratto Xm24, le opposizioni festeggiano. Merola: "Abbiamo un progetto"

Forza Italia e Lega Nord plaudono la decisione del Comune, mentre Merola annuncia un progetto di pubblica utilità al posto del centro sociale, senza però dare dettagli. Il presidente del quartiere Ara: "Possiamo trovare un'alternativa, ma è un anno che non li sento"

Repertorio

Arrivano le prime reazioni politiche alla lettera, pubblicata stamane su internet, nella quale gli uffici tecnici del Comune chiedono agli occupanti del centro sociale xm24 di liberare i locali entro fine giugno.

"La convenzione dell'Xm24 è in scadenza, non abbiamo intenzione di rinnovarla perché lì abbiamo un progetto di interesse pubblico da attuare" dice il sindaco Virginio Merola rispondendo a margine di una conferenza a BolognaFiere, ma non specificando i dettagli dell'operazione. "Di che progetto si tratta? Prima il progetto deve essere approvato -glissa in sindaco- poi lo dico".

Mentre il centro sociale ha già fatto sapere, con un comunicato, che non intende smobilitare, Daniele Ara, presidente del quartiere Navile appare più dialogante: "Spero si rendano conto che se l'amministrazione prende una decisione, deve andare avanti. Possono chiedere delle alternative, converrebbe loro far così".

Un confronto con il Quartiere, però, al momento non c'è. "Assolutamente no", afferma Ara: "Prima dialogavamo, ma ora è un anno che non li vedo". Le interlocuzioni hanno visto una "chiusura completa" dopo la protesta del writer Blu, con la cancellazione delle sue opere in opposizione alla mostra sulla street art di Genus Bononiae.

"Tra l'altro -continua Ara- è sempre difficile capire con chi parlare. I punti riferimento cambiano continuamente, adesso non saprei neanche con chi parlare. Vedremo, ma è chiaro che ci sarà da lavorare". Quanto al progetto annunciato dal Sindaco, Ara giura di non saperne di più: "Non so del progetto. So che il sindaco sta valutando delle cose, ma evidentemente non si tratta di un servizio di quartiere".

Le reazioni delle opposizioni. Nel frattempo esulta il capogruppo di Fi, Marco Lisei: "Dopo anni di battaglie e raccolte firme, dopo anni nei quali ci dicevano che era un valore aggiunto per il quartiere, Merola manda lo sfratto all''Xm24. Alleluia".
“A quanto pare l’xm24 - dichiara invece Umberto Bosco, consigliere comunale della Lega Nord - gioverà di ulteriori sei mesi di ospitalità nonostante la convezione sia scaduta da tempo. La fine del capitolo xm24 è comunque una buona notizia, da anni segnaliamo i grandi disagi arrecati a residenti e attività commerciali da alcune delle iniziative organizzate dal centro sociale. Problemi dei quali, dopo anni di favori, concessioni e negazionismo, anche il centro sinistra bolognese ha dovuto ammettere l’esistenza.

Dello stesso avviso il Capogruppo del Carroccio, Francesca Scarano che coglie l’occasione per  ringraziare le forze dell’ordine per la professionalità dimostrata durante gli sgomberi, sempre più complessi a causa dell’interferenza dei collettivi, come sta avvenendo in queste ore in via di Corticella. “Contro i facinorosi” - conclude Scarano - “serve la massima fermezza e la collaborazione di tutte le Istituzioni.” 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto a fuoco, morta giovane donna e Porrettana chiusa al traffico per ora

  • Il centro di Bologna diventa il set di "Diabolik": cambia la viabilità

  • Indagine sugli adolescenti bolognesi: l'80% ama la città, ma emergono aspetti 'preoccupanti'

  • I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Maxi furto al bar: si finge acquirente e ruba 200mila euro di diamanti

  • Nike chiude la sede di Casalecchio: per 30 dipendenti il trasferimento è l'unica via

Torna su
BolognaToday è in caricamento