Gruppi Whatsapp di vicinato per la sicurezza al Navile, strada ancora in salita

Incontro ieri sera al Centofiori, da Medicina un esempio di come potrebbero funzionare: 'Prima la segnalazione ai Carabineri, poi il messaggino per allertare i vicini'. Il quartiere: 'E' ancora presto, si rischia allarmismo dannoso'

Prima la segnalazione alle forze dell'ordine, poi un messaggio per allertare i vicini di attegiamenti sospetti e presenze poco raccomandabili nelle pertinenze delle proprie case. E' questa, a grandi linee, l'architettura del gruppo Whatsapp di vicinato per la sicurezza a Medicina, un esempio di come potrebbe essere declinata l'esperienza, in cantiere da più di un anno a Bologna, ancora non messa in funzione nel quartiere Navile.

Se ne è parlato ieri in un incontro alla sala Centofiori, in via Gorki, organizzato dalla senatrice grillina Michela Montevecchi. UN evento 'di partito' che però ha raccolto la partecipazione della presidenza di quartiere. L'evento è stato anche occasione per fare il punto sulla situazione: 

Screenshot (251)-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Prima persona sospetta il presidente del quartiere!

  • Persone sospette? In BOLOGNINA occorrerebbero 100 ore al giorno X segnalarle tutte!!

  • Non so se sarà un esperimento utile o meno, ma è un tentativo e come tale, va sostenuto ed incentivato. Invece che succede? Il quartiere si dimostra contrario, crea “allarmismo”!!!! Ma come ragionano questi politicanti del quartierino? Il pensiero della sinistra è sempre incentrato sul silenzio del popolino, zitti tutti e lasciateci fare... Mamma mia che ottusità...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Assalti esplosivi a Bancomat, presa banda di bolognesi in trasferta

  • Cronaca

    Rapina alle Poste di Sasso Marconi: armati di pistola portano via il fondo cassa

  • Cronaca

    Bestseller Castel San Pietro: i figli del patron vittime dell'attentato in Sri Lanka

  • Cronaca

    Monzuno, crolla tratto della strada provinciale

I più letti della settimana

  • Trovato morto il 20enne scomparso a Idice

  • Tragico incidente sulla via Emilia: morto a 26 anni Luca Trevisani

  • Monzuno, crolla tratto della strada provinciale

  • Rimane di notte chiuso in ascensore: salvato da Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ragazzo scomparso: ricerche lungo l’Idice a San Lazzaro

  • Si masturba davanti ai bambini a scuola, maniaco seriale arrestato in flagranza

Torna su
BolognaToday è in caricamento