Morì dopo la scomparsa, i sindacati: “Crocifissione del medico di turno”

Schierati in difesa del collega di guardia, in una nota, contestano la posizione del Direttore Generale come "noto tentativo di assolvere il sistema strutturale"

I sindacati dei medici del Policlinico S.Orsola-Malpighi in difesa del collega di guardia la sera in cui Gino Bragaglia, l'86enne trovato morto su una scala di emergenza, si allontanò dal reparto. In una nota firmata da Aaroi, Anaao-Assomed, Anaao-Dirigenza sanitaria, Cimo-Asmd, Cisl-Medici, Sinafo, Snr-Fassid, e Uil-Fpl Bologna, considerano "inaccettabile la solita autoassoluzione verticistica" e "la altrettanto usuale crocifissione del medico di turno". Esprimono solidarietà al collega "ingiustamente ed inaccettabilmente additato a pubbliche reprimende aziendali".

IL SISTEMA STRUTTURALE. Secondo i sindacati si tratta del "solito noto tentativo aziendale di assolvere il sistema strutturale per cercare di convogliarle verso gli operatori sanitari", e "chiaro sintomo dell'invalso modus operandi ambientale è la segnalazione inviata dal direttore generale all'ufficio interno per i procedimenti disciplinari rivelante la possibile apertura di un procedimento a carico del medico di guardia". I sindacati rimarcano come non sia "il singolo sanitario a dover predisporre ed assicurare l'organizzazione ed il funzionamento di cautele e strumenti strutturali idonei ad evitare casi di incontrollabile eccezionalità di allontanamento del paziente". Giudicano quindi "inaccettabile che il direttore generale nell'ambito di apposita conferenza stampa, finisca per additare ed addossare pretese colpe anche sul piano morale al medico di guardia, pretendendo di fornire gratuite lezioni anche in tema di sensibilità etica ed addirittura di buon senso, non potendo l'Azienda raschiare il barile della responsabilità professionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

Torna su
BolognaToday è in caricamento