Gioco d'azzardo vicino alle scuole, parte il divieto della Regione

Una delibera della Giunta regionale impone di non aprire sale slot e videolottery in luoghi vicini agli istituti scolastici

Una delibera della Giunta regionale dell'Emilia Romagna ha emanato un provvedimento operativo sul divieto di apertura ed esercizio di sale Slot e video lottery, ovvero attività di gioco di azzardo nei pressi dei plessi scolastici. Il limite comprende un raggio di 500m di distanza da scuole, istituti di aggregazione giovanile e di culto.

Si entra nel dettaglio, dopo che nel 2013 una legge regionale aveva fornito limiti generici, rafforzati da un testo unico nel gennaio 2016. Tra i luoghi considerati sensibili anche gli impianti sportivi, le strutture residenziali o semiresidenziali in ambito sanitario, le strutture ricettive per categorie protette e gli oratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento