Inquinamento, scatta divieto anti-smog in Emilia. Bologna salva (per ora)

Le centraline sotto le Torri hanno fatto registrate per diversi giorni consecutivi lo sforamento delle polveri, intervallato però nella domenica ecologica

Il blocco del traffico per ora è stato scongiurato, ma continua a rimanere alto il livello di polveri cancerogene nel Bolognese, come rilevato dalle stazioni Arpae. Inquinamento alle stelle anche nel resto dell'Emilia, dove da domani scatta il blocco del traffico per Ravenna, Ferrara, Modena, Piacenza, Parma e Reggio Emilia.

A Bologna dal 7 gennaio si sono registrati sforamenti in alcune delle centraline fino al picco di sabato 11 gennaio, dove i valori erano superati in tre delle quattro stazioni di rilevamento. Domenica il miglioramento, complice anche la domenica ecologica, ma comunque consueto nei periodi di weekend.

Nel resto della provincia le polveri sottili generate dalle attività umane hanno superato le soglie per almeno tre giorni consecutivi, soprattutto nella Bassa. Le misure d'emergenza, come previsto dal Piano regionale per la qualità dell'aria, scattano dunque da domani, martedì 14 gennaio, fino a giovedì 16. Il divieto non riguarda Bologna.

Traffico e inquinamento, tornano i divieti anti-smog

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

  • Incidente, scontro frontale a Castel Guelfo: 24enne grave al Maggiore

  • Lunga giornata di voto in Regione. Boom alle urne, oltre il 70% a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento