SP 26 Valle del Lavino, boom di incidenti: arriva un nuovo autovelox

Nel tratto tra Zola Predosa e Monte San Pietro. Lunedì 3 agosto l'attivazione: limite di 50km/h, come da normativa nazionale

Lunedì 3 agosto verrà attivato l'autovelox sulla  SP 26 Valle del Lavino, tra la località Gesso di Zola Predosa e Calderino di Monte San Pietro. 
In quel tratto stradale compreso tra Gesso e Gessi i conducenti non dovranno pertanto superare i 50km/h, come da normativa nazionale. L'intervento è stato programmato per "mettere  in sicurezza una zona fra quelle a maggior tasso di incidentalità dell'intera rete provinciale". 

Per informare adeguatamente i cittadini, l'attivazione dell'autovelox è stata preceduta da una campagna di comunicazione avviata a inizio giugno che si conclude ora, dall’installazione di rallentatori acustici per la diminuzione della velocità e dall'accensione di infovelox (tabelloni con display luminosi) che comunicano a chi guida la velocità a cui sta viaggiando. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto per la messa in sicurezza della strada rientra nelle azioni per abbassare il tasso di incidentalità sulla rete provinciale. In quel tratto - sottolinea l'amministrazione - "è stato attivo un autovelox da ottobre 2007 ad agosto 2010, e in quel periodo lungo la SP 26 nei comuni di Zola e Monte San Pietro si sono verificati 96 incidenti con 140 feriti e 1 decesso. Dopo la sua disattivazione, da settembre 2010 a dicembre 2014, nello stesso tratto gli incidenti sono stati 165, con 238 feriti e 5 decessi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Prezzi case a Bologna: la mappa zona per zona

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

Torna su
BolognaToday è in caricamento