"Spese pazze" in Regione: otto condannati, assolto Galeazzo Bignami

Il processo di primo grado per peculato a carico di 12 ex consiglieri si è concluso con otto condanne e quattro assoluzioni

Il processo di primo grado per peculato a carico di 12 ex consiglieri della Regione Emilia-Romagna, eletti con Forza Italia, Alleanza nazionale e Popolo della libertà, si è concluso con otto condanne e quattro assoluzioni. Erano accusati di aver messo a rimborso spese di viaggi e ristoranti, tra il 2009 e il 2011. Assoluzione anche per il parlamentare bolognese Galeazzo Bignami (ora entrato in Fdi). La Procura aveva chiesto 10 condanne e due assoluzioni.

La sentenza è stata emessa oggi dal collegio del Tribunale di Bologna. Tra i condannati Andrea Pollastri e Luca Bartolini (due anni e due mesi), Luigi Villani (due anni e un mese), Giorgio Dragotto e Gianguido Bazzoni (due anni e quattro mesi), Marco Lombardi (due anni e sette mesi), Luigi Francesconi (due anni e 10 mesi) e Alberto Vecchi (tre anni e sei mesi). Per tutti i condannati è stata disposta l'interdizione dai pubblici uffici per la durata della pena. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

Torna su
BolognaToday è in caricamento