Stalking ad avvocato, chiesto processo per i due carabinieri

Ai due militari si contesta di aver perseguitato per quasi due anni un avvocato con scherzi di varia natura

La Procura di Bologna ha chiesto il rinvio a giudizio per i due Carabinieri accusati di atti persecutori e depistaggio. Ai due militari si contesta di aver perseguitato per quasi due anni un avvocato con scherzi come telefonate mute, false ordinazioni a domicilio di pizze e l'iscrizione a un'agenzia matrimoniale a sua insaputa, sviando poi le indagini dopo che il professionista, legato a loro da un rapporto di conoscenza, aveva denunciato proprio a uno dei due militari quei fatti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 3 marzo, invece, si discuterà in Cassazione il ricorso dei legali dei due Carabinieri, Antonio Petroncini e Andrea Margotti, contro la decisione del Tribunale della Libertà di Bologna, che accogliendo l'appello della Procura contro la precedente pronuncia del gip Domenico Truppa ha disposto per entrambi i sottufficiali dell'Arma la misura interdittiva della sospensione dal servizio per sei mesi. La decisione del Riesame sulla misura, comunque, è sospesa in attesa del giudizio definitivo. (Ama/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

  • A1 Bologna-Firenze: chiuso tratto "Panoramica" tra Aglio e Roncobilaccio

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, l'aggiornamento: rallentano i contagi. Bologna piange altri 4 morti

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus, aggiornamento della Regione: + 980 positivi in Emilia-Romagna, 4 nuovi decessi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento