Stazione: il parcheggio "kiss&ride" apre alle auto private, vigili sguinzagliati in zona

Vista la disponibilità di un'adeguata area di parcheggio rapido - avvisa il Comune - la Polizia Municipale avrà mandato di rafforzare i controlli per il contrasto ai fenomeni di parcheggio abusivo e in doppia fila sulle strade attorno alla stazione, anche mediante il dispositivo Scout

Da lunedì prossimo definitiva l'attivazione del parcheggio "kiss&ride". Dopo l'apertura ai taxi, ora diventerà accessibile anche alle auto private, permettendo l'accesso nel cuore della stazione dell'Alta Velocità di Bologna.
"La  completa  apertura  al  pubblico è  un  traguardo  fondamentale  per la nostra città, al quale il Comune  ha  lavorato  per  mesi in collaborazione con RFI e Prefettura, per migliorare  definitivamente  il  sistema  di  accessibilità  alla  stazione Bologna  centrale".  Così, soddisfatti, il Sindaco Virginio Merola e l'assessore alla Mobilità Andrea Colombo.
Il  kiss&ride,  interrato a pochi metri dai binari della stazione  ferroviaria, viene presentato dall'amministrazione come "un'infrastruttura unica in Italia, e dopo anni di lavori  impegnativi  per  la  zona  di  via  Carracci mette ora la città di Bologna  all'avanguardia  a  livello  nazionale  nell'offerta di servizi di accoglienza  e  di  accessibilità  per  le  migliaia di passeggeri che ogni giorno  usano  la  stazione  e per i familiari e amici loro accompagnatori".

Chi avrà dunque la necessità di recarsi in macchina nella  stazione alta velocità, ma anche in quella tradizionale, per portare o andare a prendere passeggeri, potrà servirsi d'ora in poi del kiss&ride, che garantisce un'ampia area di sosta rapida per il carico/scarico
di persone e bagagli, e un collegamento pedonale confortevole e diretto sia ai   treni  AV  che  a  quelli  metropolitani  e  regionali. 

VIGILI E DISPOSITIVO SCOUT SGUINZAGLIATI IN ZONA. Il nuovo parcheggio, sottolineano ancora Merola e Colombo - "contribuirà  anche  a  migliorare  la vivibilità e qualità urbana di quella zona  della città, alleggerendo viale Pietramellara e piazza Medaglie d'Oro da  situazioni  di  sosta  abusiva  che  finora  hanno  causato congestione veicolare  e  insicurezza  stradale,  e  rendendo possibile privilegiare in queste  aree  il  trasporto  pubblico  e  la  mobilità pedonale rispetto al traffico  privato". 
Vista la disponibilità di un'adeguata area di parcheggio  rapido - avvisano dal Comune - la Polizia Municipale avrà mandato di rafforzare i controlli per il contrasto  ai  fenomeni di parcheggio abusivo e in doppia fila sulle strade attorno alla stazione, anche mediante il dispositivo Scout.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento