Stazione: sequestrate oltre 100 borse false Luis Vuitton e un arresto per rapina

Esodo di fine estate, la Polfer intensifica i controlli: un arresto per rapina impropria nella stazione di Bologna, denunce per resistenza e lesioni e sequestro di borse false

In concomitanza con l'esodo di fine estate la Polizia Ferroviaria ha intensificato i servizi  di prevenzione e repressione dei reati sia a bordo dei treni che negli impianti ferroviari: l’attività operativa ha portato all’identificazione di 593 persone tra italiani e stranieri, a due arresti e alla denuncia in stato di libertà di sei persone.

SEQUESTRATI 100 FALSI DI VUITTON. Un’altra pattuglia del Settore Operativo Polizia Ferroviaria di Bologna Centrale, coadiuvata da una Guardia Particolare Giurata, ha proceduto al sequestro di oltre cento borse, bauletti e pochette recanti il marchio di una nota casa di moda francese, trovati in possesso del cittadino senegalese O. V. di 33 anni, regolarmente soggiornante sul territorio nazionale, il quale al termine degli accertamenti di rito, è stato denunciato a piede libero per il reato di commercio di prodotti con segni falsi.

RUBA DELLE BIBITE DAL FRIGO DEL BAR, POI AGGREDISCE UN DIPENDENTE. Agenti del Settore Operativo Polizia Ferroviaria di Bologna Centrale hanno tratto in arresto il cittadino polacco P.P. di 37 anni, irregolare sul territorio nazionale e con numerosi precedenti di polizia al suo attivo, il quale, dopo aver sottratto alcune bevande da un frigorifero posto all’interno del bar della stazione, ha colpito un dipendente dell’esercizio commerciale intervenuto per farsi restituire il maltolto. Datosi alla fuga è stato raggiunto dagli Agenti in questa Piazza Medaglie d’Oro dove, al termine di una breve ma violenta colluttazione, è stato dichiarato in arresto per il reato di rapina impropria.

Inoltre, Agenti del Posto di Polizia Ferroviaria di San Benedetto Val di Sambro, nell’ambito dei servizi di scorta a bordo dei convogli regionali, hanno tratto in arresto il cittadino togolese F.M. di 52 anni,  il quale  ha reagito con violenza alla richiesta di documenti effettuata dagli Agenti. Al termine degli adempimenti di rito, lo straniero è stato dichiarato in arresto per i reati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Infine, personale del Posto di Polizia Ferroviaria di Ravenna, nel corso dei servizi di prevenzione effettuati nell’ambito della stazione ferroviaria in collaborazione con un’unità cinofila delle Forze di Polizia territoriali, ha rintracciato un minorenne, residente nella provincia di Bologna, il quale, nel corso del controllo, è stato trovato in possesso di circa 25 grammi di hashish.  Al termine degli accertamenti di rito il ragazzo è stato denunciato a piede libero alla Procura dei Minori di Bologna e riaffidato ai genitori.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • perche' non multare anche chi compra questi falsi ?? se non ci sara' piu' gente che compra forse non ci sara' nemmeno piu' un commercio

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Morto a Castenaso dopo lite con i genitori, disposta l'autopsia sul corpo dell'uomo

  • Meteo

    Meteo, arriva la neve: scatta allerta anche in pianura

  • Cronaca

    Racket pompe funebri: bare in vendita nelle camere mortuarie

  • Cronaca

    Bimbo morto per meningite, indaga la Procura

I più letti della settimana

  • Aggressione al figlio di Simona Ventura: 'Fu tentato omicidio', 4 condanne

  • Incidente in A14, la vittima è Carlotta Monti: la 21enne era di Medicina

  • Incidente a Casalecchio, camion incastrato sotto il ponte: traffico bloccato

  • Denaro e favori per l'affare del "caro estinto": nel mirino 6 pompe funebri e 30 arresti

  • Incendio, autobus in fiamme a Castenaso, danni alle auto

  • Meningite fulminante, bimbo di due anni morto in ospedale

Torna su
BolognaToday è in caricamento