Rapina sul treno: botte per rubare zaino e portafoglio, arrestato in stazione

Pugno in testa e calci in presenza anche di alcuni viaggiatori

A bordo del treno regionale 3007 in partenza per Ravenna, ancora fermo al binario 8 della stazione di Bologna, ha aggredito un uomo colpendolo alla testa con un pugno e con dei calci, tentando di appropriarsi del suo zaino e del portafoglio, il tutto in presenza anche di alcuni viaggiatori. Immediatamente è intervenuta la Polfer che ha arrestato un cittadino marocchino di 20 anni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Controlli nelle stazioni e sui treni: tre arresti nell'ultimo week end del 2019

L'aggressore e la vittima, un cittadino tunisino, che in seguito si è recato al Pronto Soccorso, a causa delle contusioni riportate, sono stati accompagnati negli uffici di Polizia, dove il 20enne è stato trattenuto in attesa dell’udienza di convalida. Il Giudice del Tribunale di Bologna ha disposto direttamente la traduzione in carcere dell’arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 2 luglio: metà dei nuovi contagi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento