Tornelli in Stazione Centrale: via libera dalle ferrovie

Se ne parlava da tempo ma ora Rfi ci pensa seriamente. Nei progetti un accesso vincolato solo a chi ha il biglietto. Rimane però il problema su come evitare le file all'ingresso

Repertorio

Se ne è parlato a lungo, anche perché sono visti da alcuni come una possibile soluzione ai problemi di sicurezza all'interno della stazione di Bologna. Ora almeno una certezza c'è: i tornelli arriveranno. Quando, al momento, non è dato saperlo. «Lo standard per le stazioni nel nostro piano industriale- spiega Eugenio Fedeli, direzione produzione di Rfi a Bologna- prevede l'utilizzo dei tornelli, non per la sicurezza, lo ricordo, ma per garantire l'accesso solo a chi ha il biglietto».

Da questo punto di vista, «avendo molti varchi la stazione di Bologna rappresenta per la sua complessità un luogo impegnativo da dotare di tornelli, ma ci stiamo riuscendo. Abbiamo sviluppato un progetto e adesso stiamo cercando le tecnologie che consentano di non rallentare l'accesso alla stazione. Confidiamo di riuscire a farcela. I tempi? Ancora non li sappiamo». Gli accessi, dunque, verranno filtrati, così come avviene da tempo in stazioni ''di testa'' come quelle di Milano, Firenze Santa Maria Novella e Roma Termini. Fedeli ne ha parlato questa mattina inaugurando i due parcheggi che nella sostanza completano il progetto della stazione Alta velocità.

Assicurando anche che si sta lavorando per adempiere a tutte le richieste arrivate dalle forze dell'ordine per garantire la sicurezza anche nei livelli più profondi dello scalo sotterraneo. «Abbiamo preso degli impegni con la Prefettura di Bologna. E' già a disposizione il mezzo che Rfi ha consegnato ai Vigili del fuoco per accedere direttamente al kiss and ride, abbiamo attrezzato un locale tecnologico con apparecchiature di prima emergenza per i Vigili del fuoco, abbiamo completato la progettazione della copertura radio per quanto riguarda le forze dell'ordine». Entro la fine dell'anno, è il termine indicato da Fedeli, «stiamo cercando di realizzare questo progetto complesso che ha visto l'integrazione tra Carabinieri, Polizia, vigili urbani e 118». Tra le migliorie apportate di recente allo scalo Alta velocità c'è anche la copertura gps nel kiss and ride richiesto dai tassisti. (Dire)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Maxi rissa in Piazza Verdi, volano pugni e bottiglie: "Un inferno mai visto prima"

  • Debiti e tasse non pagate: sequestrato storico ristorante, coniugi agli arresti

Torna su
BolognaToday è in caricamento