Maltempo, cibo a domicilio. I riders: 'Questa sera non ordinate'

"Riteniamo inaccettabile che si possa svolgere il lavoro in queste condizioni, mettendo a rischio la nostra incolumità"

Foto FB Riders Unione Bologna

Visto il maltempo, "Riteniamo inaccettabile che si possa svolgere il lavoro in queste condizioni, mettendo a rischio la nostra incolumità. La sete di profitto delle piattaforme non può venire prima dei nostri diritti". Lo scrive in una nota Facebook 'Riders Union Bologna', il gruppo di ciclisti che si occupa di consegnare il cibo a domiclio.

"Lo diciamo da un anno: una consegna, una pizza, un hamburger non valgono il rischio - si legge - in questo momento stiamo contattando le piattaforme, segnalando questa situazione e chiedendo di mettere la nostra salute e il rispetto dei nostri diritti prima di una serata di guadagni. Anche la Carta dei diritti di Bologna prevede di valutare, in questi casi, la sospensione del servizio. Chiediamo, inoltre, ai consumatori di evitare di ordinare per stasera". 

E aggiungono: "Noi, da parte nostra, ci continueremo a battere contro ogni rischio sul lavoro, per l'abolizione assoluta del cottimo e per ottenere l'assicurazione INAIL contro gli infortuni. Mai più consegne senza diritti!". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Camion a fuoco lungo l'A1: due Vigili del Fuoco feriti dopo uno scoppio

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento