Strage del 2 Agosto, condannato Cavallini. Merola: "Un altro importante tassello verso la verità"

Il sindaco di Bologna ha commentato la condanna all'ergastolo in Corte d'Assise: "Questo risultato è dovuto all'impegno tenace dei familiari delle vittime, sempre accompagnato dalle istituzioni come parte civile"

"La condanna per Gilberto Cavallini conferma ancora una volta la matrice neofascista della strage del 2 agosto 1980. E aggiunge un altro importante tassello verso la verità che sarà piena quando saranno individuati anche i mandanti. Questo risultato è dovuto all'impegno tenace dei familiari delle vittime, sempre accompagnato dalle istituzioni come parte civile". Queste le parole del sindaco di Bologna Virginio Merola in commento alla condanna all'ergastolo in Corte d'Assise per Gilberto Cavallini, l'ex Nar imputato per concorso alla strage del 2 agosto 1980. 

Processo bis strage di Bologna: Cavallini condannato

A inizio seduta, Cavallini in aula ha rilasciato alcune dichiarazioni spontanee. Partito nel marzo di due anni fa, il 'processo Cavallini' ha registrato fin qui 45 udienze e quasi 50 testimoni. Cavallini non ha assistito alla lettura della sentenza, lasciando l'aula poco dopo le 15 per poi tornare a Terni, dove è detenuto in regime di semilibertà provvisoria.“
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus Emilia Romagna, le scuole restano chiuse? Venturi: "Ancora non si è deciso"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento