Strage di Bologna, i giudici irritati con il ministero della Giustizia: "Non risponde alle richieste"

Da mesi la Corte d'Assise chiede i verbali di interrogatorio di un noto esponente dell'estrema destra, ex latitante e deceduto, ma da Roma non è ancora arrivata nessuna risposta

Il presidente della Corte d'Assise di Bologna, Michele Leoni, bacchetta severamente l'Ufficio cooperazione internazionale del ministero della Giustizia, che da luglio sta ignorando una richiesta di documenti presentata dalla Corte nell'ambito del processo all'ex Nar Gilberto Cavallini per concorso nella strage del 2 agosto 1980 alla stazione ferroviaria del capoluogo emiliano. E secondo Leoni "sarebbe grave che fosse totalmente ignorata la richiesta di una Corte, soprattutto per un processo come questo".

Al termine dell'udienza odierna, il presidente della Corte spiega di aver scritto, lo scorso luglio, all'ufficio ministeriale "per avere la documentazione riguardante le richieste di estradizione di Carlo Cicuttini", esponente dell'organizzazione di estrema destra Ordine nuovo scomparso nel 2010, condannato all'ergastolo per la strage di Peteano del 1972 e catturato nel 1998 dopo essere stato per 26 anni latitante in Spagna, dove i giudici per due volte negarono la sua estradizione in Italia.

Alla richiesta di questa documentazione, "comprensiva dei verbali di interrogatorio" di Cicuttini, però, "nessuno ha risposto, nessuno si è degnato di dire una parola". Per questo motivo, tira dritto Leoni, "l'1 ottobre è stato fatto un sollecito a questo ufficio del ministero", ma anche in questo caso "nessuno si è degnato di rispondere". (Ama/ Dire)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grosso incendio a Casalecchio, palazzo a fuoco: aria irrespirabile, residenti barricati in casa

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Bolognina, chuso forno in via Tibaldi

  • Cisterna di ossigeno in avaria, perdita di gasolio in A14: traffico bloccato e vigili del fuoco sul posto

  • Investimento mortale sulla Bologna-Verona, circolazione treni sospesa

  • Sciopero generale il 25 ottobre: a rischio bus e treni Tper

Torna su
BolognaToday è in caricamento