Strike for future: a Bologna torna lo sciopero globale per il clima

I manifestanti torneranno in Piazza per "pretendere che chi ci governa agisca per il bene comune"

Il primo sciopero globale per il clima è stato un successo in città. Migliaia di studenti di scuole medie e superiori hanno sfilato sotto le Due Torri il 15 marzo, rispondendo così all'appello dell'attivista svedese Greta Thunberg, per esortare i governi di tutto il mondo ad applicare misure concrete di contrasto all'inquinamento e al riscaldamento globale.

Il venerdì di protesta torna il 24 maggio, con il secondo sciopero per il clima. I manifestanti torneranno in Piazza per "pretendere che chi ci governa agisca per il bene comune - si lehhe nella nota - noi studenti e cittadini chiediamo un forte rilancio delle energie rinnovabili, per trasporti ed elettricità, sostanziosi interventi per il risparmio e l’efficienza energetica, per i consumi civili e industriali, un rafforzamento della gestione sostenibile dei boschi e delle foreste, misure di contrasto al consumo di suolo, il taglio dei 16 miliardi di incentivi ai combustibili fossili (dati 2017 Ministero dell’Ambiente)".

VIDEO| Studenti in massa per il clima

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento