Laureandi: 'Costretti a lasciare lo studentato a due mesi dalla tesi, affitto fino a 330 euro in doppia'

Affitti maggiorati: 'Costretti ad abbandonare l'alloggio, davanti all'impossibilità di pagare l'aumento che da 206 euro è passato a 330 euro in doppia. Abbiamo scelto che da qui non ce ne andiamo'

"Costretti ad andare via a due mesi dalla laurea, grazie Er.go". E' lo striscione apparso allo studentato Chigi, in via Lodovico Berti 2/2. L'alloggio è gestito dall'Azienda Regionale per il diritto agli studi superiori. Gli studenti lamentano che, quando mancano pochi messi dalla discussione della tesi - in corso -, devono abbandonare l'alloggio per non essere obbligati a pagare il canone d'affitto maggiorato (oltre 300 euro per un posto in doppia).
A raccogliere le denunce dei laureandi il collettivo Hobo-Idra che li ha intervistati e tenuto oggi una conferenza stampa allo studentato.

In pratica, dalla fine di gennaio, a due mesi dalla laurea in corso, gli studenti si trovano a scegliere tra il pagare un affitto maggiorato, per restare all’interno di quella che fino a poco prima era la loro casa, oppure il fare le valige e andarsene: "Tutt’al più potrai sempre scegliere di laurearti fuori corso per non trovarti costretto ad affrontare una spesa così assurda, scelta che purtroppo sempre più studenti sono costretti a fare" si legge nella nota.

"Il 31 Gennaio anche noi siamo stati costretti ad abbandonare l’alloggio Er.Go, davanti all’impossibilità di pagare l’aumento dell’affitto, che da 206 euro è passato a 330 euro (per un posto letto in doppia!). Non capiamo perché, oltre ai continui controlli e regole spesso mortificanti, anche il nostro percorso di studi debba essere condizionato da quello che dovrebbe essere un Ente per il diritto allo studio. Ci verrebbe da dire che chi vive negli alloggi Er.Go ha praticamente un appello di laurea in meno. Davanti a un problema, che ogni anno colpisce tanti studenti, abbiamo scelto di dare una risposta decisa, abbiamo scelto che da qui non ce ne andiamo, che vogliamo rimanere e finire il nostro percorso di studi, continuando a pagare l’affitto di sempre, come a ogni studente assegnatario di posto alloggio dovrebbe essere permesso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Come pulire e disinfettare i condizionatori: trucchi e consigli

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Incidente sulla A1: scontro camion-furgone, due morti

  • Focolai covid a Bologna: l'attenzione si sposta all' ex hub di via Mattei

  • Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

Torna su
BolognaToday è in caricamento