I Supereroi fanno visita ai bimbi ricoverati: una 'magia' di Natale

Vedere Superman, Hulk, Spiderman e i loro eroi preferiti 'volare' fuori dalla finestra: grazie ad Ageop e a EdiliziAcrobatica i piccoli dell'Oncologia Pediatrica lo potranno fare

Foto Facebook Ediliziacrobatica

I supereroi più amati faranno visita ai bambini ricoverati al reparto di Oncologia Pediatrica dell'Ospedale Sant'Orsola: l'intramontabile Superman, il verdissimo Hulk e lo stellato Capitan America si caleranno dal cielo e faranno capolino proprio alle finestre dei piccoli ricoverati.  

"Vorrei che il mio supereroe preferito venisse a trovarmi" questo il desiderio espresso da un piccolo paziente dalla sua camera dell'Oncologia pediatrica del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi. E ora questo desiderio sarà esaudito, perche' sabato a Bologna arriveranno Hulk, Superman, Capitan America, Spiderman e Iron Man, che faranno la loro apparizione al padiglione 13 a partire dalle 11.

A tutti i bambini ricoverati in Pediatria basterà affacciarsi alla finestra della loro camera per vedere i tecnici acrobatici, con tanto di costumi originali dei supereroi, calarsi a piu' riprese dal tetto dell'ospedale, soffermarsi alle finestre per salutarli e incoraggiarli. A rendere possibile questa magia e' stata Ageop Ricerca, l'associazione che da trent'anni a Bologna assiste le famiglie e bambini affetti da tumori ricoverati al reparto di Oncoematologia del Sant'Orsola, per cui i desideri dei piccoli sono impegni da portare a termine.

I supereroi in arrivo a Bologna (che sono gia' stati in molti altri ospedali pediatrici d'Italia) sono quelli di EdiliziAcrobatica, un'azienda che opera nel campo della ristrutturazione edilizia con la tecnica alpinistica della doppia fune di sicurezza. "Partiranno dall'alto, dal Reparto di Oncoematologia pediatrica Lalla Sera'gnoli- spiega Roberta Zampa, presidente di Ageop- per arrivare 'volando' da tutti i bambini ricoverati. Corrisponde al sogno di un 'nostro' bambino che sono certa arrivera' per vederli. Volevamo esaudire il suo desiderio sapendo che la sorpresa piacera' a tutti. Pero' sia chiaro: non siamo noi gli eroi. Gli eroi veri sono tutti i bambini, quelli che affrontano malattia e ricoveri, poverta' e fame, violenza e soprusi". 

Come spiegano Riccardo Iovino e Anna Marras, soci fondatori di EdiliziAcrobatica, "lo scopo di questa iniziativa e' far trascorrere serenamente alcune ore a chi si trova costretto in un letto d'ospedale. La gioia che abbiamo visto negli occhi dei bambini e dei loro genitori, che abbiamo incontrato durante le nostre calate, ci ripaga di ogni sforzo.
per questo rispondiamo con un si' a chiunque ci chiami per il nostro piccolo spettacolo". Quello dei Supereroi di EdiliziAcrobatica (Capitan America, Spiderman Ironman, Hulk e Superman) e' un tour che ha gia' fatto tappa in diversi nosocomi italiani, dal Bambino Gesu' di Roma fino all'Ospedale dei Bambini di Palermo, passando per il Regina Margherita di Torino e l'Ospedale degli Infermi di Biella. I tecnici acrobatici, travestiti con i costumi originali dei supereroi tanto amati dai bambini, si caleranno a piu' riprese dal tetto dell'ospedale e si affacceranno, ove possibile, alle finestre per salutare e incoraggiare i pazienti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Fonte DIRE)  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Cornavirus Emilia-Romagna, bollettino 27 marzo: contagi +772, altri 93 morti

  • Coronavirus, A Bentivoglio le maschere da snorkeling diventano respiratori e protezione per i medici

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 27 marzo: i dati, comune per comune

Torna su
BolognaToday è in caricamento