Imbrattato nella notte il teatro Comunale: multa salata per l'autore

Dovrà pagare 500 euro per deturpamento di "bene culturale", oltre ad essersi guadagnato una denuncia per imbrattamento di edificio pubblico, il writer sorpreso all'opera dalla Municipale

Writer in azione in zona U

Continua la lotta ai 'writer' in città. In preda a 'furor creativo' un 33enne ascolano nella notte appena trascorsa ha pensato di sperimentare la sua bomboletta spray con disegni sulle mura attigue l’ingresso principale del Teatro Comunale. L'estro artistico irrefrenabile caro è costato all'artista, che - sorpreso in flagrante dalla pulizia municipale, impegnata in una ronda nella zona universitaria- dovrà ora pagare 500 euro. A tanto infatti ammonta la sanzione amministrativa comminata per deturpamento di  immobile  qualificato come “bene  culturale”. A questa va ad aggiungersi sul capo del 'graffitaro' una denuncia per imbrattamento di edificio pubblico, reato  che  prevede l'applicazione  della  pena della reclusione da tre mesi ad un anno e della multa da 1.000 a 3.000  euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Spostamenti tra regioni in dubbio, Bonaccini: "Prudenza alta, si rischia la chiusura" 

  • Bollettino Covid Bologna 18 maggio: vicini a zero casi, ma ancora 4 morti | GRAFICI E DATI, COMUNE PER COMUNE

Torna su
BolognaToday è in caricamento