Condannato per tentata violenza, ma latitante da anni: 30enne in manette

L'uomo arrestato a Reggio Emilia dopo un intervento in un capannone dismesso, dove il 30enne stesso era stato aggredito

Era latitante dal 2017 B.O. 30enne cittadino ghanese arrestato ieri dalla Polizia di Reggio Emilia durante un intervento in un capannone dismesso delle ex Officine reggiane vicino il centro della cittadina emiliana. A riportare la notizia è l'Ansa.

L'uomo sarebbe stato vittime di una aggressione all'interno degli stabili abbandonati, ma da un ulteriore accertamento sulla sua identità ha fatto emergere che a suo carico era pendente una condanna in via definitiva per una tentata violenza sessuale avvenuta nel 2009, ai danni di una cittadina bulgara allora 40enne. Il tentato stupro avvenne al parco Talon di Casalecchio. L'allora 19enne, dopo essere stato arrestato, era riuscito anche a evadere dal carcere dove era rinchiuso, venendo poi catturato a Milano qualche giorno dopo.

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Dermatologia: una bolognese premiata al congresso mondiale

  • Come combattere il caldo: consigli e rimedi

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Sasso Marconi: auto si scontra con un camioncino, bimbo di sette anni muore sul colpo

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Incidente in A13: scontro tra auto, traffico bloccato per un'ora

  • Incidente a Sasso Marconi: bimbo muore sulla Porrettana, chi era la piccola vittima

  • Imola, donna trovata morta nel fiume Santerno

Torna su
BolognaToday è in caricamento