Terremoto 24 agosto: Anpas, da Bologna ambulanze e posto medico attrezzato

Sono partiti ieri sera alla volta delle zone del cratere. Intanto continua la presenza costante H24 della Centrale Operativa Regionale in Via Selva della Pescarola

Ieri sera sono attivati anche gli operatori ANPAS - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenza. In supporto alle popolazioni colpite dal terremoto in centro-Italia, è stato allestito un Posto Medico Avanzato (PMA) e 14 volontari sono partiti con 4 Mezzi provenienti dalle P.P.A.A di Bologna.
Attivati inoltre dalla Sala Operativa Nazionale di ANPAS per la necessità di 8 Volontari presso il Campo Nazionale di ANPAS di Amatrice per il supporto al Montaggio del Campo Nazionale. 

Continua la presenza costante H24 della Centrale Operativa Regionale ANPAS in Via Selva della Pescarola a Bologna. Soddisfazione del Referente Regionale Rebecchi e del Referente Operativo Casetta per la capacità di risposta delle Pubbliche Assistenze in tutta la Regione. 

"Occorre tener presente che l’emergenza si articolerà sul lungo periodo e ricordiamoci di quanto sarà importante la presenza dei volontari continuativa per tutta la durata dell’emergenza" fanno saoere. 

Anpas ha aperto un conto corrente per supportare le comunità colpite: IBAN : IT40 D033 5901 6001 0000 0145 550
INTESTAZIONE: ANPAS - ASSOCIAZIONE NAZIONALE PUBBLICHE ASSISTENZE
CAUSALE: TERREMOTO ITALIA CENTRALE
BIC (per bonifici dall’estero) : BCITITMX 

UOMINI E MEZZI DA BOLOGNA. Tre squadre dei VVF con nove persone, dieci unità con i mezzi speciali MSL per le calamità: si tratta del nuovo sistema logistico di recente acquisizione da parte del CNVVF, in dotazione alle colonne mobili regionali e che è costituito da un campo base di immediato impiego, completamente autonomo, che ospita fino a 40 persone. 

20 camion e un centinaio di volontari e tecnici dell'Agenzia regionale della Protezione civile dell'Emilia-Romagna è in strada. È composto da tende capaci di ospitare 250 persone, cucine da campo, una tensostruttura e servizi per la prima emergenza.

Anche la macchina degli Alpini con i loro volontari di Protezione Civile della sezione Bolognese Romagnola si è messa in moto. In 40 sono partiti alla volta delle zone colpite dal terremoto insieme ai volontari delle altre sezioni dell’Emilia Romagna.
“Siamo stati chiamati questa mattina e abbiamo subito attivato il modulo di assistenza alla popolazione -  spiega Diego Gottarelli, temporaneamente coordinatore per la sezione Bolognese Romagnola e coordinatore ragionale per le emergenze e per l’addestramento formativo P.C. A.N.A. Regione Emilia-Romagna. - Abbiamo trasmesso l’allarme ai volontari alpini e ai soci aggregati e in questo momento la colonna regionale conta oltre 100 volontari”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

Torna su
BolognaToday è in caricamento