Terremoto, la comunità cinese per Amatrice: assegno di 14mila euro al sindaco Merola

Una delegazione, guidata dal Presidente Ma Xiangdong e dalla Segretaria Hu Guiping, è salita nel pomeriggio a Palazzo d'Accursio per consegnare al Sindaco un assegno di 14.400 euro

La Comunità cinese dell'Emilia-Romagna ha voluto contribuire ai progetti di ricostruzione dei paesi del centro-Italia colpiti dal terremoto del 24 agosto scorso. 

Una delegazione, guidata dal Presidente Ma Xiangdong e dalla Segretaria Hu Guiping, è salita nel pomeriggio a Palazzo d'Accursio per consegnare al Sindaco Virginio Merola un assegno di 14.400 euro devoluti dalla Comunità alle popolazioni colpite. 

“Esprimiamo profondo cordoglio e un grande sentimento di vicinanza per le popolazioni colpite dal terremoto. Per concretizzare la nostra vicinanza e solidarietà ci siamo subito attivati per aiutare le vittime e abbiamo riscontrato una grandissima partecipazione – ha affermato il Presidente della Comunità cinese – che ci ha consentito di raccogliere un contributo di 14.400 euro, grande come una goccia d'acqua, che confidiamo vada a confluire nel mare comune di impegno per la ricostruzione della comunità amatriciana”. “Sono onorato e felice – sono le parole del Sindaco Virginio Merola – per questa vostra iniziativa”. I fondi raccolti sono stati inviati al conto corrente unico aperto dalla Regione Emilia-Romagna per aiutare i territori colpiti dal terremoto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento