Terremoto, le Due Torri di Bologna ora sotto monitoraggio continuo dell'Ingv

Nonostante la pendenza e gli anni sono rimaste solide e ferme:'Solo in una circostanza acquisite informazioni durante l'oscillazione indotta dallo scuotimento sismico'. Garisenda e Asinelli sotto la lente di ingrandimento

Nonostante la pendenza e gli anni le Due Torri, simbolo di Bologna, sono rimaste solide e ferme: 'Solo in una circostanza - rivelano gli esperti - acquisite informazioni durante l’oscillazione indotta dallo scuotimento sismico'. La Garisenda e gli Asinelli verranno dunque sottoposte ad un monitoraggio 'in continuo' da parte dell' Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

L'attuale   sistema   di  controllo  permette  l'acquisizione  di  dati  ad intervalli  regolari,  la  cui  interpretazione  è affidata al dipartimento DICAM dell’Università di Bologna. Il sistema integrativo di INGV permetterà invece  l'acquisizione continua di dati, che saranno raccolti per un primo periodo di un mese, eventualmente prorogabile, e successivamente analizzati dai tecnici del Comune di Bologna e da geologi e vulcanologi dell'Istituto.

"Pure essendo estremamente  sollecitate a  causa  dell’elevata pendenza entrambe le  torri  - rilevano i dati forniti dal Comune - hanno  tollerato  i  recenti scuotimenti sismici senza mostrare  evidenze  che  possano  generare  allarme. I controlli sono stati eseguiti  sia  mediante  l'analisi  dei dati strumentali registrati prima e dopo  le  varie serie di eventi, sia con accurate ispezioni visive. Solo in una  circostanza  sono  state acquisite informazioni durante l’oscillazione indotta dallo scuotimento sismico".

La  collaborazione  con  l'INGV  - spiegano da Palazzo d'Accursio - è  "messa in campo per una corretta identificazione  del  comportamento  dinamico  delle  torri  alla  luce dei recenti  eventi  sismici. In particolare verranno applicati 6 accelerometri triassiali  (4  sulla  torre  Asinelli  e  2  sulla  torre  Garisenda)  che registreranno  dati  "in  continuo"  in modo da potere raccogliere tutte le preziose  informazioni  che eventuali ulteriori scuotimenti sismici possono fornire circa il comportamento dinamico delle torri."

Potrebbe interessarti

  • Forno a microonde: fa veramente male alla salute?

  • L'olio di arachidi fa male? Ecco la verità

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli

  • Segreti e benefici del Tai Chi Chuan

I più letti della settimana

  • Incidente in A1, un morto: traffico bloccato la domenica del rientro

  • Incidente in A14 tra Forlì e Cesena, muore ragazzo di San Lazzaro di Savena

  • West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

  • Concorso Mibac, bando per 1052 vigilanti: requisiti e materie d'esame

  • Incidente mortale sulla A14: chi era la giovane vittima

  • Nadia Toffa è morta: aveva scelto Bologna per la sua prima uscita pubblica

Torna su
BolognaToday è in caricamento