Terremoto oggi: niente scosse nella notte e arriva il Papa

Solo una piccola replica registrata nella mattinata odierna, notte 'ferma' invece in Pianura emiliana. Tranquilla anche la giornata di ieri, 'solo' 4 scosse di lieve entità. Benedetto XVI è atterrato in Emilia

Il Papa abbraccia una volontaria durante la sua visita in Emilia - ©TM News Infophoto

Una notte passata senza scosse quella che ci lasciamo alle spalle, ovvero la 38ma dall'inizio dell'incubo terremoto che si è abbattuto sull'Emilia. Lo sciame sismico continua gradualmente a scemare: solo una lieve replica si è registrata nella mattinata odierna -26 giugno - alle ore 8.57, di magnitudine 2.1, con epicentro tra Carpi e Soliera (MO).
Tranquilla è scorsa anche la giornata di ieri, durante l'arco della quale l'Ingv ha rilevato quattro scosse, tra cui la più potente non ha superato magnitudo 2.9 (si è registrata poco dopo le 8, ed ha avuto il suo epicentro nel ferrarese). Restano 'incolumi' i bolognesi, nel capoluogo felsineo si continua a non percepire questi flebili sussulti della terra.

Intanto c'è attesa tra terremotati. Dopo la preghiera del Dalai Lama di domenica scorso, oggi la visita il Papa: 'Non ci ha dimenticato, ci vuole bene', dice qualcuno attendendo trepidante la benedizione di Benedetto XVI, che giunto in elicottero agli Impianti sportivi di San Marino di Carpi, dopo un saluto al presidente della Regione Vasco Errani, ha tenuto il suo discorso a Rovereto di Novi. "La situazione che state vivendo ha messo in luce un aspetto che vorrei fosse ben presente nel vostro cuore: non siete e non sarete soli!", ha detto il Pontefice, tra gli applausi ed ha aggiunto: "In questi giorni, in mezzo a tanta distruzione e dolore, voi avete visto e sentito come tanta gente si è mossa per esprimervi vicinanza, solidarietà, affetto; e questo attraverso tanti segni e aiuti concreti. La mia presenza in mezzo a voi vuole essere uno di questi segni di amore e di speranza. Guardando le vostre terre ho provato profonda commozione davanti a tante ferite, ma ho visto anche tante mani che le vogliono curare insieme a voi; ho visto che la vita ricomincia, vuole ricominciare con forza e coraggio, e questo è il segno più bello e luminoso".

La visita è stata annunciata ieri sera da Fabrizio Frizzi, durante la diretta su Rai1 dallo stadio Dall'Ara di Bologna, dove si è svolto con successo il 'Concertone' di raccolta fondi per i popoli terremotati : un evento che ha permesso di racimolare 2milioni e mezzo di euro. oltre 36mila, sono state le persone che hanno preso d'assalto lo stadio già dal primo pomeriggio. La straordinaria kermesse canora ha visto la presenza dei big della musica emiliana. C'erano tutti, da Laura Pausini, a Zucchero e Ligabue. Compresi i grandi ritorni, come quello di Raffaella Carrà (VIDEO)e Caterina Caselli. Su tutti aleggiava una presenza, quella del maestro Lucio Dalla: in tanti gli artisti che gli hanno reso omaggio cantando i suoi brani perchè come ha sottolineato l'organizzazione: 'Lui non sarebbe mancato'. Infatti Lucio c'era.

SISMA: TUTTE LE INFO
SISMA: TUTTI I VIDEO


 

 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento