Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

Diverse le chiamate dei vigili del fuoco per i municipi di montagna. Nessun danno a cose o persone

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.5 è stata registrata dall'Ingv questa notte, sull'Appennino tosco-emiliano. L'epicentro è stato registrato nei dintorni del Mugello, a Scarperia, a una profondità di soli 6km, una profondità abbastanza superficiale in termini geologici.

Le onde sismiche si sono propagate però in tutto il territorio del'Appennino, toccando anche il bolognese. Alla sala operativa dei vigili del fuoco sono infatti arrivate diverse chiamate dai comuni di Lizzano in Belvedere, Monghidoro, Castiglione De' Pepoli e perfino a Pianoro.

Al contrario dellezone vicine all'epicentro, dove diverse strutture sono state lesionate, non sono stati registrati nel bolognese a ora danni rilevanti a persone o cose. In atto sul versante toscano però al momento sono diversi gli eventi sismici minori che si stanno replicando, con molte micro-scosse di assestamento durante la notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento