San Lazzaro, “massiccia presenza di topi di fogna in una zona della città"

L'argomento all'attenzione del consiglio comunale attraverso un question time presentato dalla minoranza. L'amministrazione: "Ricevuta una sola segnalazione, la causa sembra essere la cattiva gestione di un'area privata"

"A San Lazzaro c'è una massiccia presenza di topi da fogna nel quadrante Caselle-Amendola-Speranza-Pollastri, e nelle immediate vicinanze del Palasavena". Le parole sono del consigliere di opposizione e responsabile locale della Lega Massimiliano D'Errico, che ieri sera ha presentato un question time sull'argomento, nel corso del consiglio comunale 

L'esponente della minoranza, dopo aver ricevuto foto e segnalazioni da svariati residenti, spiega a Bologna Today: "Sappiamo che alcuni cittadini hanno provveduto privatamente a interventi di derattizzazione, perchè hanno visto topi non sono al pian terreno, ma anche al primo piano. Le stesse persone ci hanno riferito di aver segnalato all'amministrazione comunale questo fenomeno senza che siano stati presi i dovuti provvedimenti. Per questo - incalza - abbiamo presentato un question time, per chiedere quali provvedimenti intenda prendere nell’immediato l’amministrazione comunale per ovviare a questo grave problema di salute pubblica, e quali provvedimenti a lungo termine intenda avviare per evitare il riprodursi di situazioni di pericolo per la salute dei cittadini, evitando  possibili esposti alla Autorità giudiziaria".

La replica del Comune

A rispondere al question time nel corso del consiglio,  è stata l'assessore all'Ambiente, Beatrice Grasselli: "Nel caso dell’area segnalata dal consigliere si evidenzia che l’unica segnalazione pervenuta  è del 28 ottobre.  Segnalazione che evidenzia come la causa della presenza di topi possa essere correlata con lo stato di cattiva gestione di un’area privata. In ogni caso si è già provveduto a richiedere la collocazione di una postazione per l’erogazione di esche in area pubblica, e nei prossimi giorni i tecnici del settore Ambiente, con l’ausilio degli agenti di Polizia Locale, provvederanno a verificare lo stato di manutenzione dell’area privata indicata, e ad adottare gli eventuali provvedimenti. A differenza di quanto riportato nell’interrogazione, non sono pervenute altre segnalazioni sulla presenza di topi nel quadrante indicato".

Le procedure di derattizzazione

Rispondendo al question time presentato dal consigliere D'Errico, l'amministrazione ha precisato che in tutto il territorio comunale a occuparsi di derattizzazione negli uffici pubblici e aree pubbliche è il settore Ambiente del Comune, tramite di una ditta esterna individuata a seguito di procedura di gara.

Attività articolata in due tipologie di interventi interventi di derattizzazione programmati; interventi di derattizzazione su richiesta.

Entrambi sono eseguiti in modo da ottemperare alle indicazioni europee sulle misure di mitigazione dei rischi da anticoagulanti, alle linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità, e all’etichetta dei prodotti biocidi impiegati, nell’ottica di limitare l’impiego di sostanze potenzialmente tossiche per le persone e per gli animali non bersaglio, tenendo conto dei vari contesti e dei siti sensibili da sottoporre a derattizzazione.

Gli interventi programmati rappresentano un’attività pianificata nell’ambito della derattizzazione di aree sensibili in cui vi sono condizioni tali da ritenere opportuno un intervento continuativo. Nello specifico sono posizionate e monitorate 50 postazioni fisse di esca rodenticida.Il controllo delle postazioni avviene con cadenza mensile.

Nel caso i monitoraggi di cui sopra ,o altre segnalazioni, diano evidenza della presenza di muridi nelle aree o negli edifici monitorati, l’appaltatore provvede a porre in essere tutte le azioni necessarie all’eliminazione dell’infestazione previa autorizzazione dell’amministrazione comunale.

Gli interventi straordinari invece,  vengono eseguiti a seguito di segnalazione da parte di cittadini o utenti di strutture pubbliche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Rifiuti, stop indifferenziata porta a porta: da oggi si usa solo la Carta Smeraldo

Torna su
BolognaToday è in caricamento