Tper, lotta ai 'furbetti': arrivano i tornelli anche sui bus della linea 90

Da lunedì 26 ottobre anche la linea suburbana 90 (Bologna-San Lazzaro di Savena- Ozzano Emilia) sarà provvista di tornelli: si tratta dell'estensione del sistema già attivo sulla 16 e la 60

Da lunedì 26 ottobre anche la linea suburbana 90 (Bologna-San Lazzaro di Savena- Ozzano Emilia) sarà provvista di tornelli: si tratta dell'estensione del sistema ad un'ulteriore linea Tper dopo la 16 e la 60, collegamenti urbani su cui, dalla primavera scorsa, sono in servizio bus con questa dotazione di bordo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La recente installazione dei tornelli  sulle due linee urbane - riferisce la società di trasporti - "ha fatto registrare un generale apprezzamento da parte dell'utenza, accessi più ordinati e regolari e nessun problema particolare, data la semplicità del sistema che consente l'apertura dei bracci mobili in automatico, all'atto della validazione del titolo di viaggio".

I tornelli non rappresentano una novità assoluta per la linea 90, quanto, piuttosto, un ritorno: su questa linea, infatti, nel 2011 fu compiuta a Bologna la prima sperimentazione, autorizzata dalla Motorizzazione Civile prima della sospensione normativa al termine della quale l'installazione dei sistemi automatici di controllo degli accessi è stata nuovamente consentita dal Ministero dei Trasporti e, pertanto, adottata senza attesa da Tper.
 
I tornelli sono oggi utilizzabili su bus a due porte, quindi su collegamenti non rientranti tra le cosiddette linee "portanti" del servizio urbano, sulle quali - per l'alta capacità di carico, la frequenza ravvicinata dei transiti e le caratteristiche degli incarrozzamenti dei passeggeri, specie in ore di punta - la soluzione non è ritenuta percorribile.

Quella dei tornelli è solo una delle diverse azioni che Tper ha messo in campo per contrastare l'evasione tariffaria; tra le altre, l'aumento dell'attività di verifica sui bus - che ha visto controlli più che raddoppiati negli ultimi tre anni, le campagne di sensibilizzazione dell'utenza sulle buone regole - prima tra tutte quella di pagare per il servizio utilizzato - e l'introduzione della validazione ad ogni accesso - prevista dalla normativa regionale del trasporto pubblico.
  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus: autocertificazione, ecco il nuovo modello. Scaricalo qui

  • Cornavirus Emilia-Romagna, bollettino 27 marzo: contagi +772, altri 93 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento