Stretta a sosta residenti, tram e tassa bus turistici: la mobilità secondo Priolo

Il Comune sta pensando a togliere la sosta gratuita alle seconde auto dei residenti. Per il resto avanti con il progetto del tram, e la tassa sui bus resterà alta: 'Torpedoni usino Autostazione'

E' determinata l'assessora alla mobilità Priolo nel mettere a segno le prossime misure per quanto riguarda traffico e sosta in città. In primis le seconde auto per i residenti, a ora in sosta gratuita, ma che potrebbeo passare a tariffazione ordinaria. In secondo luogo il dossier tram e la tassa sui bus turistici, il primo da realizzare, la seconda da non diminuire.

Quello del parcheggio per i residenti, spiega l'assessore nel corso di un'udienza conoscitiva chiesta dal consigliere di Insieme Bologna, Giulio Venturi, è comunque solo una parte di una discussione più ampia che riguarda l'utilizzo dei parcheggi sotterranei. Si tratta, tira dritto Priolo, di una questione che "è già stata affrontata in tutte le grandi città europee, e che ora deve essere discussa anche a Bologna".

Una proposta, quella dell'ampliamento dei parcheggi sotterranei -e caldeggiata dai costruttori di Ance- non convince l'ex assessore Andrea Colombo, che teme come la facilitazione alle auto finisca per aumentare il traffico privato, a scapito dell'ambiente e della viabilità cittadina. Il cosigliere Zanetti invece punta il dito sulle tariffe dei parcheggi sotterranei, troppo alti per essere concorrenziali con quelli di superficie.

Altra questione il progetto del Tram. Su questo Priolo vuole giocare di polso: "Dal punto di vista della mobilità -chiosa l'assessora- Bologna è andata avanti e indietro, ma ora non possiamo più fare retromarcia", e aggiunge: "So già che quando dirò 'il tram passa da li'' la città si rivolterà". Priolo vuole prendere esempio da Firenze, dove "si sta lavorando alla quarta linea del tram in centro". Poi, chiosa, "pazienza se tra quattro anni non mi rimettono a fare l'assessore, ma non sono più disposta a dire che Bologna non è all'altezza di certe sfide. Possibile che, in una città con una stazione ferroviaria da cui passano 58 milioni di persone, si debba ancora discutere se fare o no il tram?".

Altra discussione "provinciale", secondo l'assessore, è quella sul ticket di accesso alla ztl per i bus turistici. Infatti, ricorda Priolo, "a Firenze arrivare in pieno centro costa 350 euro, e a Roma si arriva a 500, ma se a Bologna vogliamo farne pagare 100 si scatena la polemica". Tra l'altro, spiega l'assessore, "se lasciamo piazza Malpighi gratis questi bus non andranno mai in autostazione, che dovrebbe essere l'hub di riferimento", fermo restando che "agli anziani non si può chiedere di fare tutta via Indipendenza a piedi". Sul punto, chiude Priolo, "cercheremo di organizzarci con le associazioni di categoria, anche per debellare il fenomeno delle guide turistiche in nero". (Dire)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (19)

  • Tasse , continuamente tasse sulle auto. Parcheggi sotterranei a prezzi da boutique. Merola e Priolo, vi manca solo la pistola e la mascherina, per il resto siete perfetti.

  • A Bologna fino a che governerà il PD assisteremo all'antico detto italiano fare disfare è tutto un lavorare Il motore che muove l' economia e foraggia lautamente la sé la tangente appalti affari potere voti e.......bustarelle cosi opera chi malamente amministra e dei cittadini che considera sudditi se ne frega

  • La tassa per i bus turistici va benissimo. Per diminuire il.traffico, occorre il bus gratis per i residenti. È un servizio di bus piccoli elettrici e frequenti Nuovi parcheggi no. Va scoraggiato l'uso dell'auto dentro le mura. Seconda auto: bene pagaghino sosta. Cmq finché il bolognese per fare 100 m prende la macchina, non ci siamo. Aggiungo:più vigili a controllare i limiti di velocità in periferia:alcune strade sembrano indianapolis.

    • Facciamo cosi'....tutti anche nelle zone con vetrofania (tipo corone semicircolari ) paghino per la seconda auto.....ti sembra logico se non per far soldi ?

  • Cioe' ? vogliono svuotare il centro dai residenti ? Gia' ci sono garage a 1 posto che in centro costano 80.000 euro....dove uno deve mettere l'auto se non in strada se non si costruiscono garage nuovi ? Perche' non mettono a pagamento i parcheggi dell'ipercoop e coop ora gratuiti ? I parcheggi si fanno dove c'e' bisogno tipo in centro, e non fuori dove sarebbero non utilizzati stile giuriolo. Inoltre .....ma se sono stati loro a cassare l'unico trasporto veloce e comodo e cioe' il metro di Guazzaloca ?

    • Avatar anonimo di maxbo
      maxbo

      I parcheggi dei centri commerciali sono di proprietà privata a servizio dei clienti.Ci mancherebbe pure che il comune decida di farli pagare.Saremmo a regime di Corea del Nord !

      • Certo...anziche' creare vincoli quando li hanno costruiti hanno avvantaggiato gli iper rispetto ai piccoli sparsi esercizi commerciali

        • Avatar anonimo di maxbo
          maxbo

          Se non avessero creato parcheggi:pagati da chi ha aperto i centri commerciali ora sarebbe una follia di auto che non saprebbero dove fermarsi.Che poi i grossi centri commerciali hanno ucciso il piccolo negozio sono d'accordo e ne pagheremo le conseguenze quando gli anziani che non potranno più guidare,non avranno negozi sotto casa.Il mio commento era solo che essendo spazio privato,il comune non può obbligare a far pagare altrimenti il prossimo passo, sarà far pagare le auto in sosta in cortili condominiali.

  • Mi chiedo tutti i giorni perchè continuano a votare a sinistra. Hanno distrutto negli anni una città, ma pur di fare soldi non gliene può fregare di meno.

    • Vero. Pur di.guadagnare tutti in centro in suv. E il passante nord andava fatta vero PrIolo ?

  • Priolo e company in evidente difficoltà amministrativa fanno solo danni e opere di distrazione di massa per i coglioni che credono in loro

  • Vergognose le falsità e le prese di posizioni della sindaca di Calderara nominata assessora all'immobilità di Bologna da Merola, forse per compensarla del suo appoggio alla realizzazione del mortale allargamento in asse della A14 cittadina sarà a 18 corsie. forse al Priolo non sa o finge per comodo suo che i tram a Bologna c'erano numerosi e ben funzionanti ELIMINATI dal suo PCI oggi PD In quanto ai parcheggi auto dei residenti vuole eliminare la sosta gratuita per la seconda auto?? Elimini prima l'ingresso e parcheggio gratuito alle auto che arrivano dai comuni della pianura bolognese parcheggiano e sostano numerosissime alle porte di Bologna vicine o dentro città ai capolinea dei bus e treni per poi prendere i mezzi pubblici bolognesi .Comodo fare i fenomeni con la vita dei cittadini Bologna è una città con traffico caotico inquinata degradata sozza insicura costosissima pericola per la dilagante delinquenza di strada furti scippi rapine violenze e la Signora che con la famiglia vive di politica solo si erge a paladina? De che ? Dello sconcio che vediamo e subiamo ogni giorno. Legga che posizioni occupa Bologna nelle classifiche negative delle città italiane.

    • La Priolo insieme alle lobby PD ha.impedito si facesse il passante nord. Unica cosa sensata da fare .

  • Avatar anonimo di maxbo
    maxbo

    Dopo le seconda auto a pagamento ci sarà anche la prima auto perchè diranno che l'auto occupa uno spazio pubblico come i tavolini fuori dai bar ed è giusto che paghino.Per il tram:stanno ancora lavorando dal 2004 per il filobus che necessita solo del bifilare e il tram con i binari ci metteranno 30 anni?Magari tra 30 anni la Priolo e tutti i politici di Bologna chissà dove saranno?

    • Il tram c'era. Per far vendere bus a Menarini e Fiat l"hanno tolto.

      • Avatar anonimo di maxbo
        maxbo

        Quando decisero di togliere i tram è stato perchè gli impianti:binari,linea elettrica sotto stazioni ecc erano nel migliore dei casi degli anni '30 e alcune linee erano a semplice binario con raddoppi ogni tanto per gli incroci:come le linee ferroviarie a binario unico.I tram più moderni erano quelli del 13 per S.Ruffillo di costruzione 1936.In pratica ci sarebbe stato da ricostruire tutto e i soldi erano pochi poi,non si pensava ancora all'inquinamento dei motori e il bus sembrava la scelta migliore per poter allungare il percorso con poca spesa:a differenza del tram per i nuovi quartieri di periferia allora in costruzione.Certo con il senno di poi...!

        • Forse sei troppo giovane ma i tram funzionavano benissimo Vedremo quelli che vuole la Priolo se faranno la fine delle motorabile e noi paghiamo per le sue caxxxte In quanto alla "vecchiaia "dei mezzi e delle linee vai Milano vedrai tram del 1930 che ancora marciano veloci ovviamente revisionati a nuovo sai che ancora la maggior parte dei bus bolognesi hanno oltre 25 anni ? Sono stati sbagliati i piani regolatori bolognesi la legge del 1947 imponeva per rilasciare la licenza edilizia il Comune chiedeva che per ogni appartamento un garage o un posto auto pertinenziale. Fecero orecchie da mercante legge riproposta nel 1968 il Comun e se ne fregò ancora ed oggi abbiamo le auto sui terrazzi I danni fatti dal comune con tutti i sindaci PD salvo Guazzaloca che aveva promosso tre linee di metrò ma il vergognoso PCI PD con Zamboni e la sua cricca bocciarono il progetto costruirono pure un cordolo sindaco Vitali tre miliardi dei contribuenti buttati

        • Grazie per precisazione. ..però si potevano mantenere le linee centrali così (in molte città europee hanno ancora oggi le linee degli anni 30) e farne di nuove. Come al solito tutto da rifare e soprattutto molto lentamente

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sicurezza, ecco Task-Force antidegrado, Aitini: 'Le Roveri? Recinzioni, e abbatteremo rifugi'

  • Cronaca

    'Abbiamo fatto le scarpe a Saputo': lui li ringrazia con una lettera

  • Incidenti stradali

    Incidente in via della Barca: è morto il pedone investito

  • Cronaca

    Da Piazza Cavour a Notthing Hill: un pezzo di Bologna a Portobello

I più letti della settimana

  • Maltempo, atterraggio da brividi per il volo partito dal Marconi (VIDEO)

  • Da Bologna in gita a Venezia, conto al ristorante da un migliaio di euro

  • Bologna Romantica: 10 cose da fare in coppia

  • Via Stalingrado: Ubriaco all'Estragon, 37enne stacca un dito al buttafuori

  • Incidente in via Ferravilla: moto aggancia pedone, 25enne grave

  • A Santa Viola mega-sede Testimoni di Geova, il parroco: 'Li rispetto'

Torna su
BolognaToday è in caricamento