Tram Bologna, comitato diserta incontro, Priolo: 'In questa città non si può fare niente'

Solo poche decine di partecipanti al confronto serale organizzato dai quartieri

"Non accetto più che venga detto che il progetto del tram a Bologna era sconosciuto". Inizia così l'intervento di Irene Priolo, assessore alla Mobilità del Comune di Bologna, all'incontro aperto ai cittadini e ai consigli dei quartieri Porto, Saragozza, Borgo Panigale e Reno di Bologna, per la presentazione dello stato di avanzamento del progetto di fattibilità tecnica ed economica della prima linea tramviaria in città, tenutasi ieri sera in via Azzo Gardino.

Le sue risposte arrivano dopo una serie di interventi da parte di alcuni consiglieri e cittadini e i toni dell'assessore sono subito caldi perché tra il pubblico sono state sollevate anche delle questioni 'care' al comitato cittadino 'Attacchiamoci al tram', contrario alla costruzione del nuovo mezzo di trasporto, anche se nessuno di loro era presente alla seduta di questa sera.

"In questa città non si può più fare niente perché tanto nasce un comitato contrario per tutto", continua Priolo, aggiungendo anche che la città non sta progredendo e che si meriterebbe un sistema di trasporto efficiente. "Bisogna che noi andiamo avanti, Bologna è diventata una barzelletta. Non portiamo a casa finanziamenti pubblici dello Stato per infrastrutture del trasporto pubblico da più di 15 anni perché ancora stiamo usando i fondi del tram che non è stato mai fatto. Ma sono fondi vecchi, le altre città nel frattempo sono andate avanti, beh vogliamo dire anche questa volta 'ci siamo sbagliati' mentre tutti gli altri vanno avanti?", incalza l'assessore.

Anche "la storia del cemento mi sta stancando, sembra che il Pilastro debba rimanere quartiere sfortunato e Borgo Panigale debba rimanere all'età della pietra", continua l'assessore rispondendo a un rappresentante di Potere al popolo presente tra il pubblico che ha sollevato la questione della 'cementificazione' della zona dei Prati di Caprara.

Tra i cittadini, dubbi anche sulla zona della Bolognina ma per Priolo sarà "uno dei quartieri che trarrà maggiore beneficio dai nuovi lavori di infrastruttura, diventerà vivo e pulsante". All'assemblea pubblica non erano presenti consiglieri del centrodestra che però hanno inviato una lettera comunicando che l'assenza era dovuta a "orario scomodo, in una giornata a ridosso delle vacanze pasquali e in via Azzo Gardino", fuori dal centro. (Evi/ Dire)

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Casa: 6 modi per riutilizzare i fondi di caffè

  • Eclissi lunare: conto alla rovescia, dove ammirare la luna rossa

  • Sentiero dei Bregoli: un itinerario spirituale

I più letti della settimana

  • Sciopero nazionale trasporti 24 e 26 luglio: stop bus, treni e aerei

  • Incidente in A14: scontro tra camion, tratto chiuso al traffico

  • Incendio a Castenaso: auto prende fuoco mentre viaggia in strada

  • Incendio in stazione, fiamme al binario 17: evacuati 200 passeggeri alta velocità

  • E' leucemia acuta: a tre giorni dal ricovero Mihajlovich inizia la chemio

  • Incidente ad Argelato: scontro auto-scooter, c'è un morto

Torna su
BolognaToday è in caricamento