Pizzicata senza biglietto sul treno, si barrica in bagno e fa ritardare la corsa

19enne nei guai per resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio

Pizzicata dal capotreno senza biglietto a bordo di un regionale, è fuggita arrivando a barricarsi in bagno. Così ha provocato disagi agli altri utenti del trasporto ferroviario, che si sono ritrovati a viaggiare in ritardo. La responsabile è una 19enne rumena, domiciliata presso un campo nomadi di Borgo Panigale. Sono dovuti intervenire i carabinieri di Marzabotto e la giovane dovrà ora rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

E’ successo ieri mattina, quando la Centrale Operativa del 112 è stata contattata dal capo treno del convoglio regionale 6341, fermo presso la Stazione Ferroviaria di Lama di Reno, che riferiva di essere in difficoltà con una passeggera che, sprovvista del titolo di viaggio, si era rifiutata di scendere dal treno nascondendosi nei bagni di alcuni vagoni ed aveva preteso di rimanere a bordo gratuitamente fino alla Stazione di Vergato.

All’arrivo dei Carabinieri, la situazione è tornata alla normalità e il treno, proveniente dalla Stazione Ferroviaria di Bologna Centrale e diretto a quella di Porretta Terme, è ripartito ma in ritardo.       

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Via de Carolis: esalazioni sulle scale, palazzina evacuata e dieci intossicati

  • Incidente a Castenaso: scoppia una gomma, schianto frontale e due feriti

  • Incidente a Monte San Pietro, malore alla guida: automobilista si schianta e muore

Torna su
BolognaToday è in caricamento