Monterenzio, finti volontari della Pubblica Assistenza chiedono soldi: attenzione alla truffa

Il presidente dell'associazione: "Nessuno è stato autorizzato, non consegnate denaro ma chiamate subito i carabinieri"

Volontari Pubblica Assistenza Monterenzio (Foto Facebook)

Chiedono soldi per insesistenti raccolte fondi a nome della Pubblica Assistenza di Monterenzio, e lo fanno chiamando su telefoni fissi o attraverso finti operatori che si presentano ai cancelli delle abitazioni. Una vera e propria truffa, messa in piedi già in alcuni territori della provincia di Bologna, e che da stamattina è partita anche nel comune dell'Appennino. A lanciare l'allarme è il presidente della locale associazione, Ivan Magrini: "Abbiamo ricevuto alcune segnalazioni  dai cittadini di Monterenzio  - spiega a BolognaToday - e  dopo aver raccolto tutte le testimonianze abbiamo allertato anche le forze dell'ordine presenti sul territorio. Nessuno della Pubblica Assistenza ha autorizzato qualcuno a chiedere in giro dei soldi, quindi chiediamo alla comunità di stare attenta, e soprattutto di chiamare immediatamente il 112 nel caso si verificassero ancora simili episodi". 

Da quanto si apprende, persone senza alcuna autorizzazione hanno chiesto attraverso un porta a porta delle offerte in denaro per permettere alla Pubblica Assistenza di acquistare del materiale per aiutare chi è diversamente abile: una vera e propria truffa per racimolare denaro contante, senza lasciare traccia. Non solo, qualcuno ha ricevuto anche delle telefonate sul numero fisso della propria abitazione: "Chiediamo di segnalare a noi e alle autorità competenti chiunque si presenti o chiami con questi pretesti - incalza Magrini - e soprattutto di non consegnare denaro a nessuno che si presenti a nome della Pubblica Assistenza di Monterenzio.  I carabinieri sono già a conoscenza di questa attività illegale, e pronti a intervenire".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Il figlio di Vasco Rossi oggi dice "sì": matrimonio a Crespellano per Lorenzo Rossi Sturani

Torna su
BolognaToday è in caricamento