Ozzano, l'allarme del Comune: "Non stiamo chiedendo soldi per il pulmino, è una truffa"

L'ente pubblico informa i cittadini: "Qualcuno telefona e chiede soldi, non date denaro"

A pochi giorni dalla truffa che vedeva finti operatori della Pubblica Assistenza di Monterenzio chiedere denaro attraverso il "porta a porta" o chiamando sul telefono fisso dei residenti, oggi c'è un nuovo allarme.

A lanciarlo è il Comune di Ozzano: "La raccolta fondi a nome del Comune per aggiustare un pulmino è una truffa - si legge in una nota - In questi giorni diversi ozzanesi hanno ricevuto delle chiamate per la sistemazione di un veicolo usato per trasportare i disabili" , ma nessuna raccolta è stata avviata, e soprattutto l'ente pubblico non chiede soldi.

«Alcuni cittadini hanno segnalato di aver ricevuto delle telefonate con richieste di denaro - commenta il sindaco Luca Lelli - è  una truffa, il Comune non c'entra nulla». L'invito è sempre lo stesso: segnalare alle autorità competenti numeri o persone che invocano richieste di denaro, soprattutto a nome di enti pubblici o di fantomatiche associazioni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Morto a Castenaso dopo lite con i genitori, disposta l'autopsia sul corpo dell'uomo

  • Meteo

    Meteo, arriva la neve: scatta allerta anche in pianura

  • Cronaca

    Racket pompe funebri: bare in vendita nelle camere mortuarie

  • Cronaca

    Bimbo morto per meningite, indaga la Procura

I più letti della settimana

  • Aggressione al figlio di Simona Ventura: 'Fu tentato omicidio', 4 condanne

  • Incidente in A14, la vittima è Carlotta Monti: la 21enne era di Medicina

  • Incidente a Casalecchio, camion incastrato sotto il ponte: traffico bloccato

  • Denaro e favori per l'affare del "caro estinto": nel mirino 6 pompe funebri e 30 arresti

  • Incendio, autobus in fiamme a Castenaso, danni alle auto

  • Meningite fulminante, bimbo di due anni morto in ospedale

Torna su
BolognaToday è in caricamento