Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il turismo riparte, cammini e visite guidate: "Tante prenotazioni per i tour in città" | VIDEO

Successo per i tour organizzati da Bologna Welcome: ogni giorno al tramonto una passeggiata diversa

 

Ogni giorno un tour inedito per scoprire la città, e poi trekking, cammini in Appennino, visite in città. Il turismo a Bologna è ripartito e si raccolgono i primi frutti. Un turismo stravolto dall'emergenza sanitaria che ora diventa di prossimità, come lo definiscono le guide turistiche di Bologna Welcome.

"Stiamo cercando di unire tutte le forze per far ripartire il turismo – dice la guida turistica di Confguide Ascom Chiara Cariani – ovviamente è un turismo rivolto ai cittadini bolognesi e alle aree vicine. Abbiamo diversi tour che partono ogni giorno, tra natura e architettura, durano circa un' ora e si svolgono verso sera". 

"Siamo contenti della partecipazione, ancora non abbiamo il sold-out ma la gente sta rispondendo molto bene perché si ha voglia di tornare a vivere normalmente. Stiamo puntando molto sul turismo di prossimità – prosegue Michela Cavina, guida turistica di Didasco Federagit - ma soprattutto sui turisti cittadini".

I turisti

Pochi ancora, a vista d'occhio, quelli che si vedono per le vie del centro storico ma tutti con grande entusiasmo e voglia di conoscere. "Sono venuta qui al punto informativo ExtraBo – ci dice una cittadina bolognese – perché faccio sempre trekking ed escursioni e mi serve per prendere qualche spunto. Quella del covid è sicuramente un'occasione per alzare gli occhi e (ri)scoprire le bellezze che abbiamo intorno". 

E poi c'è chi viene da Piacenza e Sondrio, che vede per la prima volta Bologna. Da Torino invece una coppia di amici ha raggiunto le Due Torri per partire alla volta di Firenze percorrendo la via degli Dei. "È il primo viaggio dopo il lockdown e abbiamo scelto questo cammino lento perché c'è bisogno di evadere e di riappropriarsi del contatto con la natura".

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento