Ubriaco alla guida del camion, fermato dalla Polstrada: via la patente

Lungo la A13 sono stati diverse le sanzioni e le denunce per guida in stato di ebbrezza. In un caso il conducente di un camion 'mina vagante'

IMMAGINE REPERTORIO

Fine settimana particolarmente movimentato per gli uomini della Polstrada di Altedo che, impegnati in una serie di controlli mirati, hanno sorpreso quattro automobilisti ed un camionista che guidavano in stato di ebbrezza alcolica lungo l’autostrada A13 Bologna – Padova.

Più critica in assoluto la posizione del guidatore del camion autoarticolato: fermato in autostrada ad Altedo per un controllo domenica pomeriggio, gli uomini della Polstrada della sottosezione locale, coordinata dall'ispettore Paolo Piccinin, hanno trovato il conducente, un cittadino polacco di 58 anni, completamente ubriaco alla guida.

Sottoposto all'alcool-test, l'uomo ha riportato una misura di 2,89 g/L, sopra oltre cinque volte il limite consentito. Immediato è scattato il ritiro della patente, per almeno un anno, oltre alla denuncia in stato di libertà ed al fermo del veicolo. Gravi i danni che avrebbe potuto fare infatti il mezzo pesante, in caso di incidente stradale. Il mezzo inoltre non avrebbe potuto nemmeno circolare, dato lo stop domenicale ai mezzi della categoria cui appartiene il camion fermato.

Anche gli altri automobilisti sono stati sanzionati per le stesse infrazioni, anche se con misure di alcool nel sangue inferiori, ma comunque oltre la soglia di 0,5 g/L.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento