Obbligo vaccini ai nidi, la Regione: 'Stop all'ansia, ci sarà tempo'

La scadenza governativa di dicembre data come 'indicativa', mentre prima dell'avvio delle scuole verranno censite le famiglie che ancora non hanno concluso il calendario vaccinale

Mentre i No Vax tornano in piazza con una fiaccolata "per la libertà di scelta" in programma domenica in diverse città (a Bologna ritrovo alle 19 in piazza XX settembre), la Regione invia un segnale distensivo alle famiglie: ci sarà tutto il tempo necessario per fare vaccinare i propri figli. "Non abbiamo bisogno di creare ansia nei genitori", manda a dire l'assessore regionale alla Sanità Sergio Venturi.

Un messaggio che riguarda tanto il decreto del Governo che impone le vaccinazioni a tutti i bambini che frequentano le scuole quanto la legge dell'Emilia-Romagna che rende obbligatori i vaccini nei nidi, anche se in questo caso il provvedimento è partito da tempo e le scadenze sono più serrate.

Ma per quanto riguarda il provvedimento del Governo "la data del 10 dicembre per le scuole è puramente indicativa", sottolinea Venturi, oggi a margine di una conferenza stampa in Regione. Per quanto riguarda i nidi alla metà di luglio in Regione sarà fatto il punto della situazione in vista dell'anno educativo che comincia a settembre.

"Vedremo quanti genitori ancora non hanno vaccinato i bambini ma credo che saranno numeri molto molto piccoli- prevede l'assessore- Sulle materne e le elementari ci sarà tutto il tempo e la gradualità che abbiamo dato noi". In Emilia-Romagna, ricorda Venturi per quanto riguarda la legge regionale sull'obbligo nei nidi, "ci siamo presi un anno di tempo. Penso che si andrà nella stessa direzione per quanto riguarda la legge nazionale".

Quindi, è l'invito dell'assessore di Stefano Bonaccini, "chiediamo di evitare di andare in ansia per una questione che non vuole essere ansiogena. Daremo tutte le indicazioni per fare in modo che la gradualità sia assolutamente garantita". Detto in altri termini, "ci sarà tutto il tempo per mettersi in regola" da parte delle famiglie che non hanno ancora fatto fare le vaccinazioni ai loro figli.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

  • Avvelenato e lasciato nel parcheggio va in coma e muore dopo 2 giorni: fermati due coniugi

Torna su
BolognaToday è in caricamento