Valsamoggia: le telecamere nascoste non perdonano, multe a raffica a chi abbandona i rifuti

Le telecamere occultabili a Bazzano hanno messo le mani in tasca a un cittadino recidivo che dovrà pagare 400 euro di sanzione

Gli occhi elettronici nascosti installati a Valsamoggia non perdonano chi abbandona i rifiuti in strada. Le telecamere occultabili all’ingresso del rifugio in via Termanini a Bazzano hanno messo le mani in tasca a un cittadino recidivo che dovrà pagare 400 euro di sanzione. 

"Per il singolo abbandono di rifiuti non pericolosi, il regolamento prevede una sanzione di 100 euro che aumenta in caso di ripetersi dell’atto, come questa volta" fa sapere il sindaco Daniele Ruscigno in una nota "con la Polizia Municipale stiamo verificando la possibilità di parametrare la sanzione anche in base alla quantità di rifiuti abbandonati). E siamo solo all’inizio. Segnalateci i punti di abbandono - scrive il pirmo cittadino - uno alla volta, con pazienza, cercheremo di colpire tutti gli inquinatori del nostro bel Comune". 

A fine maggio, altri "inquinatori" erano stati immortalati, filmati e multati con una maggiornazione del 30% come previsto nel nuovo regolamento di Polizia Urbana. 

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Furto nella notte: ricco bottino dei ladri nell'azienda in fallimento

Torna su
BolognaToday è in caricamento