Valsamoggia, cassonetti incendiati in serie: nei guai due 21enni

I Carabinieri di Bazzano risalgono all'identità dei piromani seriali protagonisti del danneggiamento di diversi cassonetti nei giorni scorsi in tutti i comuni dell'Unione

I Carabinieri di Bazzano hanno identificato i presunti autori dell’incendio e danneggiamento di numerosi cassonetti di rifiuti avvenuti nei comuni di Monteveglio, Crespellano ed Anzola Emilia, nella nottata del 18 ottobre 2017. Si tratta di due 21enni, abitanti nella provincia di Modena.

I due giovani sono stati trovati in possesso all’interno del veicolo, in loro uso, di materiale accendifuoco e sono stati quindi deferiti all’autorità giudiziaria, per incendio doloso e danneggiamento.

Esulta il Sindaco Davide Ruscigno: "Sono studenti, italiani e residenti a Castelfranco, e avevano ancora nella loro auto, il liquido incendiario utilizzato. L'Amministrazione di Valsamoggia chiederà i danni per le spese necessarie al ripristino e per danneggiamento di luoghi pubblici. Ruscigno ne approfitta per lanciare un appello: "in casi come questo mandateci segnalazioni o qualsiasi informazione possa essere utile. Un ringraziamento infine all'Arma dei Carabinieri e al Comandante Farina per la preziosa collaborazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

Torna su
BolognaToday è in caricamento