Eroina in Valsamoggia, un arresto

Nei guai una 42enne del luogo. Durante la perquisizione a casa trovati anche "attrezzi" per lo spaccio

Foto di repertorio

Nella scorsa mattinata i Carabinieri della Stazione di Crespellano hanno arrestato una 42enne del luogo, nata in Nigeria, per spaccio di sostanze stupefacenti. A casa della donna sono stati ritrovati occultati in camera da letto, 22 involucri di eroina e 1 di cocaina assieme a una bilancina di precisione e al materiale idoneo al confezionamento. Tutto è partito da un bar in frazione Calcara, dove la donna è stata notata dai militari in borghese mentre stava consegnando qualcosa di sospetto a un uomo, in cambio di alcune banconote. Perquisiti entrambi, all'uomo, 44enne italiano, sono stati ritrovati un paio d’involucri di eroina uno involucro di cocaina. La donna, invece aveva con se quello che i militari ritengono essere il denaro ricevuto dall’uomo.

In seguito, i Carabinieri di Crespellano, coadiuvati dal Nucleo Cinofili del Comando Provinciale Carabinieri di Bologna, si sono recati a casa della nigeriana per una perquisizione domiciliare e durante le ricerche hanno rinvenuto il resto del materiale. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, la 42enne è stata sottoposta agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. L’uomo, invece, è stato segnalato alla Prefettura di Bologna per uso personale di sostanze stupefacenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo massaggi al centro estetico: blitz dei Carabinieri a Pianoro

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

  • Incidente sulla Statale: schianto tra auto, morta una donna

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Corticella: perde conoscenza sul bus 27, poi gli insulti e le minacce

Torna su
BolognaToday è in caricamento