Valsamoggia, Baby-gang nei guai per una rapina a mano armata

I fatti risalgono allo scorso giugno. Il Gip ha disposto le misure cautelari per i minorenni coinvolti

Erano già stati denunciati per rapina aggravata a giugno, quando, a Calcara di Valsamoggia, due minorenni e un amico maggiorenne erano stati rapinati da alcuni coetanei sulla pista ciclabile del paese. Ora il Gip del Tribunale per minorenni di Bologna ha emesso tre misure cautelari per concorso in rapina aggravata. 

Come già scoperto dai carabinieri di Crespellano e Borgo Panigale, i ragazzini erano stati vittime di un subdolo piano: il più piccolo di tutti, un 14enne, aveva ingannato i suoi amici di 15 e 17 anni fingendo di essere anche lui vittima della rapina ma, in realtà, si era messo d'accordo con gli aggressori - due 17enni e un 20enne - per spartirsi la refurtiva, poi recuperata dai militari. Si tratta di: quattro cellulari, un borsello Louis Vuitton, un orologio, tre collane in oro e un bracciale in argento.

Per due di loro, il 14enne e il 17enne, è scattato l'obbligo di permanenza in casa mentre l'altro complice è stato mandato in comunità. L'unico maggiorenne dei quattro, invece, resta a piede libero. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

Torna su
BolognaToday è in caricamento